Differenze tra le versioni di "Hillel Slovak"

(→‎Citazioni: ordine alfabetico)
*Hillel era una persona divertente, anzi buffa, ed era un tipo sempre allegro. Aveva una valanga di soprannomi: appena qualcuno lo vedeva, gli veniva subito da dargli un nuovo soprannome. Tra noi, quello che usavamo di più era "Cowboy israeliano", che a lui piaceva moltissimo. ([[Flea]])
*I primi tempi facevo una fatica tremenda a mettermi nei panni che erano stati di Hillel Slovak; poi ho cominciato a trovare un percorso tutto mio, e a quel punto ho incominciato a apprezzare la semplicità del suo approccio musicale e ho imparato molto dal suo stile. Suono in maniera diversa da Hillel, ma gli devo molto. ([[John Frusciante]])
*''In mezzo a questi versi d’amicizia | devo cantare un attimo qualcosa | che non ho provato | riguarda | il mio amico | e il suo nome è Hillel | verso il quale il mio amore | è sacro come quello di un fratello | prendilo, brufoloso | ragazzo smilzo, prendilo.'' ([[Red Hot Chili Peppers]])
 
==Bibliografia==
James Slovak, ''Behind The Sun: il Diario di Hillel Slovak'', traduzione di Federica Del Gobbo, Federico Francesco Falco, Tatiana Musso e Dennis Varotto, Slim Skinny Pubns Inc, 1999. ISBN 9780967395609
5 791

contributi