Differenze tra le versioni di "Antonio abate"

m
+wikilink
m (sistemo)
m (+wikilink)
*È dal [[prossimo]] che ci vengono la vita e la morte. Perché se guadagniamo il fratello, è Dio che guadagniamo; e se scandalizziamo il fratello è contro Cristo che pecchiamo.
*Il pessimo male dell'[[anima]] sono i desideri insaziabili di ricchezze e piaceri, uniti all'ignoranza della verità.
*La [[Pace]] è a prezzo della moderazione dei desideri, il nostro desiderare continuo ci riempie di agitazione.
*Siamo grati al medico anche per il medicamento doloroso; di fronte al [[patimento|patire]] dobbiamo esser grati a Dio; qualunque cosa ci accada è per il nostro bene.
*Verrà un tempo in cui gli uomini impazziranno, ed al vedere uno che non sia [[pazzo]], gli si avventeranno contro dicendo: – Tu sei pazzo! a motivo della sua dissomiglianza da loro.
*Vidi tutte le reti del [[diavolo|Maligno]] distese sulla terra e dissi gemendo: – Chi mai potrà scamparne? E udii una voce che mi disse: – l'[[umiltà]].