Differenze tra le versioni di "Nemico"

265 byte aggiunti ,  4 anni fa
m
amplio
(+1, sistemo)
m (amplio)
*Bisogna sempre perdonare i propri nemici. Niente li infastidisce di più. ([[Oscar Wilde]])
*Che cos'è un nemico vinto? Un nemico vinto può ritornare; quel che conta è ammazzarlo! ([[Gertrud von Le Fort]])
*Chi disprezza un nemico dappoco, somiglia a colui che trascura un fuoco quando è piccolo. ([[Saˁdi]])
*Che Iddio possa avere pietà dei miei nemici; ne avranno bisogno. ([[George Smith Patton]])
*Chi non amerà i nemici non potrà conoscere veramente il Signore e la dolcezza dello Spirito Santo. Lo Spirito santo ci insegna ad amare i nemici così che l'anima si affanna per loro come per i veri figli. ([[Silvano del monte Athos]])
*Il tuo nemico non è mai una carogna, ai suoi occhi. Tienilo presente: può offrirti un modo per fartelo amico. Se no, puoi ucciderlo senza odio... e in fretta. ([[Robert Anson Heinlein]])
*Infliggere un danno dopo aver concluso una tregua, è un'azione empia; invece ingannare i nemici non solo è giusto e onorevole, ma anche piacevole e vantaggioso. ([[Agesilao II]])
*L'intento d'un nemico debole che ti si sottometta e ti dimostri amicizia, non è altro se non quello di fartisi più fortemente nemico. Ora, è stato detto che non c'è da fidarsi nell'amicizia degli amici! Che mai, adunque, può toccarci dalle carezze dei nemici? Chi disprezza un nemico dappoco, somiglia a colui che trascura un fuoco quando è piccolo. ([[Saˁdi]])
*L'uomo saggio impara molte cose dai suoi nemici. ([[Aristofane]])
*Molto meglio è avere uno vero nimico che uno ficto amico. ([[Pievano Arlotto]])