Differenze tra le versioni di "Henri Duvernois"

1 399 byte aggiunti ,  5 anni fa
Inserisco ctazioni, mantengo alcune traduzioni preesistenti.,links per tematica
m (→‎Altri progetti: sostituisco interprogetto verso Wikipedia in altra lingua (esiste in italiano) using AWB)
(Inserisco ctazioni, mantengo alcune traduzioni preesistenti.,links per tematica)
{{Senza fonte}}
*Adamo inventò il [[matrimonio]], ma fu Eva che ne prese il brevetto.
*Dopo tutto, una [[gioventù]] bisogna averla: poco importa l'età in cui si decide di essere giovani.
*Il [[denaro]], del quale si dice tanto [[male]], svolge almeno una funzione benefica: quella di distrarre dalle miserie del [[cuore]].
*La sua presenza mai sarà all'altezza della sua assenza.
 
===Citato in ''Le petit philosophe de poche, Textes réunis par Gabriel Pommerand''===
*Il [[denaro]], del quale si dice tanto [[male]], svolge almeno una funzione benefica: quella di distrarre dalle miserie del [[cuore]].
:''L'argent, dont on dit tant de mal, remplit tout au moins un rôle bienfaisant: celui de distraire des misères du coeur.'' ( ''Journal d'un pauvre Homme'' (Flammarion), Pommerand, p. 40)
*Chi conosce le [[donne]], non conosce la loro anima, non conosce neppure il loro corpo, non ne conosce che i nervi.
:''Celui qui connaît les femmes, ne connaît pas leur âme; il ne connaît même pas leur corps; il ne connaît que leurs nerfs.'' (''Coeur'' (Fayard), Pommerand, p. 168)
*Dopo tutto, una [[gioventù]] bisogna averla: poco importa l'età in cui si decide di essere giovani.
:''Après tout, il faut avoir une jeunesse . L'âge où l'on se decide à être jeune importe peu...'' ''Journal d'un pauvre Homme'',(''La Brebis galeuse'' (Flammarion), Pommerand, p. 236)
*Ma per quanto si pianga molto sinceramente, c'è sempre un momento in cui bisogna rimettere della cipria.
:''Mais on a beau pleurer très sincèrement, il y a toujours un moment où il faut remettre de la poudre.'' (''Coeur'' (Fayard), Pommerand,p. 331)
*Le [[rosa|rose]] non sono da compiangere... ''Esse '' se non altro non sanno che appassiranno.
:''Les roses ne sont pas à plaindre... Au moins, elles ne savent pas, elles, qu'elles se faneront.'' (''Beauté'' (Flammarion), Pommerand, p. 368)
 
==Bibliografia==
*{{fr}} Gabriel Pommerand, ''Le petit philosophe de poche, Textes réunis par Gabriel Pommerand'', Le livre de poche, 1962.
 
==Altri progetti==