Differenze tra le versioni di "Carlo Dossi"

m
+wikilink
m (+wikilink)
*Il [[gatto]] potrebbe chiamarsi lo scaldamani delle poverette. (n. 2565)
*Il [[pudore]] inventò il [[vestiti|vestito]] per maggiormente godere la nudità. (n. 2720)
*Nessuno mai provò compassione schiacciando una [[formica]]: pochissimi senton ribrezzo vedendo uccidere un pollo; pochi, vedendo un bue. Eppure s'inorridisce all'[[omicidio|uccisione]] di un uomo. Perché?... Non è forse l'[[anima]] una, non val la formica l'uomo? – Nobile arte la caccia, che è l'uccisione delle fiere; nobilissima la [[guerra]], che è l'uccisione degli uomini. Or perché ignobile la beccheria che è quella degli animali domestici? (n. 2730)
*Il [[sorriso]] è alla bellezza, quello che il sale è alle vivande. (n. 2828)
*Anticamente migliaja di Dei parevano pochi; oggidì uno è di troppo. (n. 2913)
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|w|commons=Category:Carlo Dossi|s=Autore:Carlo Dossi}}
 
{{DEFAULTSORT:Dossi, Carlo}}