Georges Bernanos: differenze tra le versioni

m
wikilink
m (+wikilink)
m (wikilink)
*[[Dio]] ci scampi anche dai santi! (cap. II)
*Dubitare di sé non è [[umiltà]], credo persino che spesso sia la forma più esaltata, quasi delirante, dell'orgoglio, una sorta di ferocia gelosa che fa rivoltare un disgraziato contro se stesso, per divorarsi. Il segreto dell'inferno dev'essere in ciò.
*È il timore incessante della [[coraggio e paura|paura]], la paura della paura che modella il viso dell'uomo [[coraggio e paura|coraggioso]]. (cap. II)
*Il desiderio della preghiera è già una [[preghiera]]. (cap. II)
*Il gusto del [[suicidio]] è un dono. (cap. III)