Differenze tra le versioni di "François Truffaut"

+1
(+1)
*Appartengo a una generazione di cineasti che hanno deciso di fare film avendo visto ''[[Quarto potere]]''. (citato in ''Orson Welles ovvero la magia del cinema'')
*Di tutti i festival del cinema, quello di Giffoni è il più necessario. (citato in ''Giffoni Film Festival'', 1982)
*{{NDR|Su ''[[8½]]''}} [[Federico Fellini|Fellini]] mostra che un regista è prima di tutto un tizio che dalla mattina alla sera viene seccato da un mare di gente che gli pone domande alle quali non sa, non vuole o non può rispondere. La sua testa è piena di piccole idee divergenti, di impressioni, di sensazioni, di desideri nascenti e si pretende da lui che dia certezze, nomi precisi, cifre esatte, indicazioni di luogo e di tempo. [...] Tutti i tormenti che possono distruggere le energie di un regista prima delle riprese sono qui accuratamente enumerati in questa cronaca che sta alla preparazione di un film come Rififi sta alla elaborazione di un colpo.<ref>Da una recensione del 1963 riportata anche in ''Les films de ma vie'' ([https://books.google.it/books?id=rXlCWXhdqZwC&pg=PA271 pp. 271-272] della versione inglese ''The Films In My Life'', Da Capo Press, 2009); citato nella [http://cinema.ilsole24ore.com/film/8-12/?refresh_ce scheda film di ''8½''], ''il Sole 24 Ore.com''.</ref>
*{{NDR|Su ''[[L'orgoglio degli Amberson]]''}} Questo film fu realizzato in evidente antitesi a ''[[Quarto potere]]'', come se fosse l'opera d'un altro regista, che, detestando il primo, volesse dargli una lezione di modestia. (citato in ''Orson Welles'')
*Fare un [[film]] significa migliorare la vita, sistemarla a modo proprio, significa prolungare i giochi dell'infanzia. (citato in ''François Truffaut. Professione cinema. Interviste inedite'')
*Più che premiare l'ennesimo film di guerra, pur nobilmente impegnato, come è successo a Berlino e a Cannes, preferirei attribuire il Leone a un film capace di indagare sui misteri dell'esistenza e dell'uomo. Partendo dal privato si può capire meglio il perché di tante cose che non funzionano. Truffaut e [[Ingmar Bergman|Bergman]] ce l'hanno insegnato. ([[Michele Placido]])
* Truffaut si era costruito una vita improntata al gusto per la libertà che gli veniva dall'infanzia; faceva solo ciò che lo divertiva nel momento in cui lo divertiva: è questo il vero lusso [...] A volte l'ha pagata cara. ([[Gilles Jacob]])
 
==Note==
<references />
 
==Bibliografia==
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|w|commons}}
 
[[Categoria{{DEFAULTSORT:Attori francesi|Truffaut, Francois]]}}
[[Categoria:RegistiAttori francesi|Truffaut, Francois]]
[[Categoria:SceneggiatoriCritici francesi|Truffaut,cinematografici Francoisfrancesi]]
[[Categoria:Produttori cinematografici francesi|Truffaut, Francois]]
[[Categoria:Critici cinematograficiRegisti francesi|Truffaut, Francois]]
[[Categoria:Sceneggiatori francesi]]