Uccello: differenze tra le versioni

35 byte aggiunti ,  7 anni fa
sistemo
Nessun oggetto della modifica
(sistemo)
{{indicedx}}
Citazioni sugli '''uccelli'''.
 
*Non credo che gli uccelli meritano d'essere messi in una classe tassonomica separata dai [[dinosauri]].
*Alcuni uccelli si scambiano segni e suoni complicati, ma è impossibile studiarli perché nessuno può stabilire quali sono importanti e quali no, quale informazione viene effettivamente trasmessa. Ve ne sono alcuni che cantano duetti, uno dà una nota e l'altro risponde, ma non sappiamo cosa veramente si dicono. Forse: "Io sono il tuo consorte, faccio parte della tua tribù", ma non si capisce perché un discorso così elaborato per una dichiarazione tanto semplice. ([[Donald Griffin]])
*Alla zampa di ogni uccello che vola è legato il filo dell'infinito. ([[Victor Hugo]])
*''Guardi chi passa nella grande [[estate]]: | la [[bicicletta]] tinnula, il gran carro | tondo di fieno, bimbi, uccelli, il [[frate]] | curvo, il ramarro''. ([[Giovanni Pascoli]])
*Le voci degli uccelli appartengono alla patria che da sempre ha avvolto gli esseri umani, guardandoli negli occhi come una madre. La terra natia è fiorita prima che l'uomo abbia fabbricato casa e focolare, prima che abbia creato e suddiviso le distese dei campi. Perciò il linguaggio degli uccelli lo commuove più profondamente che ogni altro suono a lui familiare, sia esso confortante o perturbante. ([[Ernst Jünger]])
*Non credo che gli uccelli meritanomeritino di d'essere messi in una classe tassonomica separata dai [[dinosauro|dinosauri]]. ([[Robert T. Bakker]])
*Più impariamo di questi animali, più troviamo che praticamente non ci sono differenze tra gli uccelli e i loro antenati [[dinosauri]] come ''[[Velociraptor]]''. Entrambi avevano furcule {{NDR|altrimenti note come ossa dei desideri}}, covavano le uova, possedevano ossa cave ed erano ricoperte di piume. Se animali come i ''Velociraptor'' fossero vivi ai nostri tempi, la nostra prima impressione sarebbe che fossero semplicemente degli uccelli dall'aspetto strano. ([[Mark Norell]])
*Una gabbia andò in cerca di un uccello. ([[Franz Kafka]])