Differenze tra le versioni di "Vilfredo Pareto"

m
+wikilink
m (Bot: migrazione automatica di 2 collegamenti interwiki a Wikidata: d:Q11031)
m (+wikilink)
* Si suole ragionare come se le massime morali avessero origine esclusivamente da coloro a cui impongono certe norme di fare, o di non fare, ma in realtà esse hanno altresì origine da coloro che ne ritraggono qualche vantaggio. Chi desidera che altri faccia cosa alcuna in suo pro, ben di rado esprime schiettamente tale desiderio; egli stima miglior consiglio di dargli forma di un concetto generale o di una massima morale. (II, 81)
 
* Nelle società ove più crudele è l'[[usura]], si hanno massime morali maggiormente ad essa contrarie. (II, 82)
 
* Il minor biasimo per chi ruba ha forse qualche relazione col progredire delle teorie contrarie alla proprietà individuale; ma tale relazione non è punto sicura; invece appare molto più chiara quella colla democrazia e col suffragio universale. (II, 87)