Differenze tra le versioni di "Creazione (teologia)"

+3, fix ip
(+3, fix ip)
*Dunque, per primo fu Chaos, e poi Gaia dall'ampio petto, sede sicura per sempre di tutti gli immortali che possiedono le vette dell'Olimpo nevoso, e Tartaro nebbioso nei recessi della terra dalle ampie strade, poi Eros, il più bello fra gli dei immortali, che rompe le membra, e di tutti gli dei e di tutti gli uomini doma nel petto il cuore ed il saggio consiglio. ([[Esiodo]])
*È manifesto che le sostanze create dipendono da Dio, il quale le conserva e, anzi, le produce continuamente con una sorta di emanazione, come noi produciamo i nostri pensieri. ([[Gottfried Wilhelm von Leibniz]])
*Il mondo è creazione, in quanto con la distinzione tra possibile e impossibile la parola di Dio distingue l'essere dal nulla. ([[Eberhard Jüngel]])
*In principio Dio creò il cielo e la terra.<br />Ora la terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l'abisso e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque.<br />Dio disse: "Sia la luce!". E la luce fu. (''[[Genesi]]'')
*La creazione è il bacio di Dio sul Nulla: l'Essere rivela così il suo amore, infinito nel dono dell'esistenza, infinito come dono di sé nel sacrificio supremo per il riscatto e la salvezza dell'uomo. ([[Michele Federico Sciacca]])
*La creazione è orientata verso la comunione tra Dio e creatura; essa esiste affinché ci sia uno spazio di risposta alla grande gloria di Dio, un incontro di amore e di libertà. ([[Benedetto XVI]])
*La creazione esiste per il suo creatore. Secoli di antropocentrismo hanno completamente oscurato questo punto fondamentale [...]. Dal momento che la natura di Dio è amore, e dal momento che Dio ama la sua creazione, ne deriva che ciò che viene genuinamente donato e finalizzato da questo amore deve acquisire un qualche diritto relativamente al Creatore stesso. ([[Andrew Linzey]])
*La creazione: il bene frantumato e disseminato attraverso il male. ([[Simone Weil]])
*La creazione stessa attende con impazienza la rivelazione dei figli di Dio; essa infatti è stata sottomessa alla caducità – non per suo volere, ma per volere di colui che l'ha sottomessa – e nutre la speranza di essere lei pure liberata dalla schiavitù della corruzione, per entrare nella libertà della gloria dei figli di Dio. Sappiamo bene infatti che tutta la creazione geme e soffre fino ad oggi nelle doglie del parto. ([[Paolo di Tarso]])
*Questa potenza è potente più di tutta la potenza, perché dominerà ogni cosa impalpabile e penetrerà ogni cosa solida.<br />Così il mondo fu creato. ([[Ermete Trismegisto]])
*Tutti gli uomini sono creati uguali e indipendenti, [...] da questa uguaglianza nella creazione gli uomini derivano diritti inerenti e inalienabili. ([[Thomas Jefferson]])
*Tutto il creato esiste per la "pura gioia" di Dio. Il lavoro della creazione fu un lavoro di gioia, il cui scopo era infondere più gioia nell'esistenza. ([[Matthew Fox]])
 
==Voci correlate==
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|wikt|preposizione=sulla}}
{{interprogetto|etichetta=creazione|w=creazione (teologia)|w_preposizione=riguardante la|wikt=creazione|commons=Category:Creation|commons_preposizione=sulla}}
 
[[Categoria:Concetti e principi filosofici]]
[[Categoria:Natura]]
[[Categoria:Concetti religiosi]]
[[Categoria:Natura]]