Differenze tra le versioni di "Ludwig Wittgenstein"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  6 anni fa
m
 
===Citazioni===
*Tutta la moderna concezione del mondo si fonda sull'illusione che le cosiddette leggi naturali siano la spiegazione dei fenomeni naturali. (p. 6.371)
*Tutto il senso del libro si potrebbe riassumere nelle parole: Quanto può dirsi, si può dir chiaro; e su ciò,<!--sic--> di cui non si può [[parlare]], si deve tacere.<ref>Vedi proposizione 7.</ref> (''Prefazione dell'autore'')
*Il mondo è determinato dai fatti e dall'essere essi ''tutti'' i fatti. (p. 1.11)
*È chiaro che l'[[etica]] non può formularsi. L'etica è trascendentale. (Etica ed estetica son uno.<ref>Confronta anche ''Quaderni 1914-1916'', 24 agosto 1916: "Etica ed estetica son tutt'uno".</ref>) (p. 6.421)
*Il mondo del felice è un altro che quello dell'infelice. (p. 6.43)
*Tutta la moderna concezione del mondo si fonda sull'illusione che le cosiddette leggi naturali siano la spiegazione dei fenomeni naturali. (p. 6.371)
*Vive eterno colui che vive nel presente. (p. 6.4311)
*I fatti appartengono tutti soltanto al problema, non alla risoluzione. (p. 6.4321)
27 853

contributi