Differenze tra le versioni di "Elio Toaff"

sfid, fix cat
m (Bot: removing existed iw links in Wikidata)
(sfid, fix cat)
'''Elio Toaff''' (1915 – vivente), rabbino italiano.
 
*Più che in ogni altra occasione, abbiamo avuto l'opportunità di sperimentare la grande compassione e la grande generosità di questo papa durante gli anni della persecuzione e del terrore, quando sembrava non ci fosse per noi più alcuna speranza. (in morte di [[Papa Pio XII]]) {{da controllare|citazione necessaria|Se sai qual è la fonte di questa citazione, inseriscila, grazie.}}
 
*Gli ultimi sette mesi della vita di [[Anna Frank]] si possono ricostruire attraverso la testimonianza di chi con lei condivise la vita nel campo di [[Auschwitz]] poi in quello di [[Bergen-Belsen]]. (prefazione a [[Willy Lindwer]], ''Gli ultimi 7 mesi di Anna Frank '', p. 1)
*Il cammino comune tra cattolicesimo e ebraismo è fondamentale. Fondamentale fu la visita di [[Giovanni Paolo II]] in Sinagoga, visita che inaugurò un cammino. Ma quando si intraprende un discorso comune possono esserci errori di percorso: il popolo ebraico ha una storia di sofferenze e persecuzioni alle spalle. (dall'intervista a ADNKRONOS, 15 gennaio 2010)
*Solo dialogando e superando le incomprensioni, si potrà trovare una via comune tra le due religioni {{NDR|cattolicesimo e ebraismo}}: la porta del dialogo deve restare sempre aperta. (dall'intervista a ADNKRONOS, 15 gennaio 2010)
 
==Bibliografia==
*[[Willy Lindwer]], ''Gli ultimi 7 mesi di Anna Frank (De laatste 7 maanden. Vrouwen in bet spoor van Anne Frank)'', traduzione di Franco Paris, TEN, 1989. ISBN 88-8183-078-7
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|w}}
 
[[Categoria:ReligiosiRabbini italiani|Toaff]]