Differenze tra le versioni di "Mario Pappagallo"

*Sulle tavole dei Paesi industrializzati il cibo non è mai stato così abbondante come in questi ultimi anni ma, nonostante ciò, la qualità degli alimenti è spesso insufficiente a mantenere l'ottimale efficienza della preziosa macchina umana perché i cibi che consumiamo più frequentemente sono ipercalorici e poveri di principi nutritivi come sali minerali e vitamine. Tale paradosso è alla base del crescente tasso di [[obesità]] [...]. (p. 66)
*Attenzione poi alla sedentarietà che, specialmente con l'avvento dei [[videogioco|videogiochi]], comincia fin dall'infanzia. In tal senso è bene sapere che per difendersi dai [[radicale libero|radicali liberi]] non solo servono gli [[antiossidante|antiossidanti]] alimentari, ma occorre anche allenare i sistemi naturali dell'organismo, dato che questo è in grado di produrre autonomamente antiossidanti. Il modo migliore per allenarli e potenziarne l'azione è la regolare pratica di attività fisica, salutare abitudine che spiega come mai l'esercizio fisico faccia apparire più belle e giovani le persone che lo praticano (senza contare che lo [[sport]] contribuisce a costruire una mentalità vincente e a migliorare il rapporto mente-corpo). (p. 67)
*La [[Regole dai libri|regola]] del due in fatto di bevande potrebbe essere alla base di una buona dieta anticancro, antigrasso e antietà: due bicchieri di vino rosso, due bicchieri di latte, due tazze di tè verde, due litri d'acqua, due bicchieroni di spremuta di arance rosse (o, quando gli agrumi non ci sono, di infuso di mais blu e cannella). (p. 70)
 
==Bibliografia==