Apri il menu principale

Modifiche

496 byte aggiunti ,  4 anni fa
La piccola [[città]] di Verrières può passare per una delle più graziose della Franca Contea. Le sue case bianche, dai tetti aguzzi di tegole rosse, si stendono sul pendio di una collina, le cui minime sinuosità son poste in evidenza da macchie di robusti castagni. Qualche centinaio di piedi sotto le sue fortificazioni, costruite un tempo dagli [[Spagna|Spagnoli]] ed ora in rovina, scorre il Doubs.<br>
{{NDR|Stendhal, ''Il rosso e il nero'', traduzione di Diego Valeri, G. C. Sansoni, Firenze 1967}}
 
====Ugo Dettore====
La cittadina di Verrières può considerarsi una delle più graziose della Franca Contea. Le sue casette bianche dai tetti aguzzi di tegole rosse si stendono sul clivo di una collina segnata in ogni più lieve sinuosità da ciuffi di vigorosi castagni; il Doubs scorre qualche centinaio di piedi sotto i bastioni, costruiti un tempo dagli Spagnoli e oggi in rovina.<BR>
{{NDR|Stendhal, ''Il rosso e il nero'', traduzione di Ugo Dettore, Biblioteca Universale Rizzoli, 1980}}
 
===Citazioni===
16

contributi