Differenze tra le versioni di "Fargo (serie televisiva)"

+ep.1x05 +modifiche minori
(+citazioni su)
(+ep.1x05 +modifiche minori)
==Stagione 1==
 
*Questa è una storia vera. Gli eventi rappresentati hanno luogo in Minnesota nel 2006. SottoSu richiesta dei sopravvissutisuperstiti i nomi sono stati modificati. Per rispetto nei confronti delle vittime tutto il resto è stato raccontato esattamente così come è accaduto. ('''Introduzione a ogni episodio''')
:''This is a true story. The events depicted took place in Minnesota in 2006. At the request of the survivors, the names have been changed. Out of respect for the dead, the rest has been told exactly as it occurred.''
 
 
*{{NDR|Dialogo con il linguaggio dei segni}}<br>'''Mr. Wrench''': Cosa ha detto?<br>'''Mr. Numbers''': Cosa dicono sempre?<br>{{NDR|Mr. Wrech fissa Mr. Numbers}}<br>'''Mr. Numbers''': Cosa? A nessuno piace essere guardato mentre mangia!<br>'''Mr. Wrench''': Certe persone sì.<br>'''Mr. Numbers''': Quali persone?<br>'''Mr. Wrench''': I mormoni.
:''<br>- What did he say?<br>- What do they ever say?<br>- What? Nobody likes being watched while they eat.<br>- Some people do.<br>- What people?<br>- Mormons.''
 
*{{NDR|Quando non vuol sapere cosa ha da dire Mr. Wrench}} Non ti guardo! Non ti sto guardando! ('''Mr. Numbers''')
 
*{{NDR|Rispondendo alla domanda di Lorne Malvo}} Per via dei predatori. Ehm, noi discendiamo dalle scimmie, no? E nei boschi, nella giungla, è tutto verde. Per non essere mangiati dalle pantere e dagli orsi noi... noi dovevamo poterli vedere anche tra l'erba, gli alberi. ('''Molly Solverson''')
 
===Episodio 5, ''The Six Ungraspables''===
{{cronologico}}
 
*'''Pearl Nygaard''': A cosa diavolo ti serve quello? {{NDR|Un fucile}}<br>'''Lester Nygaard''': È per autodifesa.<br>'''Pearl Nygaard''': Vedi di non farti un buco in testa da solo.<br>'''Lester Nygaard''': Tranquilla, è scarico.<br>'''Pearl Nygaard''': Be', se c'è qualcuno capace di spararsi in faccia con un'arma scarica, quello sei tu.
 
*'''Lester Nygaard''': {{NDR|Sotto tortura}} Malvo! Malvo!<br>'''Mr. Numbers''': Malvo? È questo il suo nome? Lester, se non parli io ti farò ingoiare la tua lingua e morire come un pesce.<br>'''Lester Nygaard''': Lorne... almeno credo. Lorne... come quello che ha fatto ''[[Bonanza]]''.<ref>Cfr.: [[:w:Lorne Greene|Lorne Greene]]</ref><br>'''Mr. Numbers''': Lorne Malvo?
 
*'''Lorne Malvo''': Mi serve un ricevitore scanner.<br>'''Calamity Joe''': Ho un elicottero telecomandato in offerta.<br>'''Lorne Malvo''': E si può monitorare la polizia con quello?<br>'''Calamity Joe''': Non credo.<br>'''Lorne Malvo''': Allora dammi il ricevitore.<br>'''Calamity Joe''': Ok. Ho quello portatile e quello da montare sul cruscotto. Ah, e poi... ho anche questo rosa!<br>'''Lorne Malvo''': Ho la faccia di uno che compra un ricevitore rosa?<br>'''Calamity Joe''': Non lo so... magari è un regalo per la tua donna.<br>'''Lorne Malvo''': E secondo la tua esperienza, potrei far eccitare una donna regalandole un ricevitore?<br>'''Calamity Joe''': Mia zia aveva uno scudo antisommossa e ci faceva dei giochini.<br>'''Lorne Malvo''': Quello nero va bene.<br>'''Calamity Joe''': Ok. Ti serve altro?<br>'''Lorne Malvo''': Sì, mi serve un walkie-talkie.<br>'''Calamity Joe''': Già... Eh, temo di non potertene vendere uno da solo. Sai, si vendono a coppia. Così puoi parlare con un amico.<br>'''Lorne Malvo''': Io non ho amici.<br>'''Calamity Joe''': È una storia triste. Ma devo vendertene due. Così magaru potresti farti un amico e dargliene uno.<br>'''Lorne Malvo''': Magari potrei darlo a te. Per chiamarti nel bel mezzo della notte e farti sentire come umilio le persone.
 
*'''Stavros Milos''': Non ho dormito ieri notte. Mi ronzava in testa continuamente. "E Dio riversò dieci piaghe sopra casa del faraone. Sangue e cavallette, mosche e foruncoli e in ultimo la morte del primogenito."<br>'''Lorne Malvo''': Cosa crede voglia dire esattamente?<br>'''Stavros Milos''': Parla del primogenito! Il libro dell'[[Esodo]]! Dio ci osserva e lui sa!
 
*Noi valiamo quanto le [[promessa|promesse]] che manteniamo. ('''Lorne Malvo''')
 
*Ma quanti sono un milione di dollari? Voglio dire, entrano in una valigia o ci vuole un sacco? Insomma, devono essere pesanti, giusto? E senti, mi ci posso sdraiare? Sai, io adoro le parti dei film in cui la gente si sdraia su una montagna di soldi... [...] In genere prendono i soldi e poi li lanciano in aria! E le banconote gli cadono addosso a pioggia, sai? ('''Don Chumph''')
 
*'''Ari Ziskind''': Gli inverni sono freddi. Ma non mi lamento. I miei calzini sono bucati. Ma vedi che io mi lamenti? Certo che no. Il più grande ha l'apparecchio. Il piccolo ha starnutito per tre giorni di seguito. Ma chi si lamenta? Sono doni.<br>'''Gus Grimly''': I figli?<br>'''Ari Ziskind''': Tutto è un dono. Il freddo, i buchi.<br>'''Gus Grimly''': Ascolta, ho una una domanda spirituale, insomma è... O, non spirituale. Insomma, no so. Ecco, è un argomento di natura etica.<br>'''Ari Ziskind''': Prego.<br>'''Gus Grimly''': Be'... diciamo che so che una persona è colpevole, ha commesso un crimine. Solo che... Sì, ecco, io non posso provarlo. Ha convinto più o meno tutti, ma io lo so. Come dovrei...<br>'''Ari Ziskind''': Trova le prove.<br>'''Gus Grimly''': Sì, ok. Ma il fatto è questo: io-io non sono un detective. Insomma, Molly è... è bravissima, ma ecco io... E poi c'è anche Greta e... Tu pensi che dovrei mettermi in pericolo oppure dovrei... non lo so, ecco... lasciar perdere?<br>'''Ari Ziskind''': Un uomo ricchissimo un giorno apre il giornale. E vede che il mondo è pieno di sofferenza.<br>'''Gus Grimly''': Questa è una...<br>'''Ari Ziskind''': È una [[parabola]]. Un uomo ricchissimo un giorno apre il giornale e vede che il mondo è pieno di sofferenza. E dice "Io ho molti soldi: aiuterò il prossimo." Così decide di donare tutti i suoi soldi. Ma non bastano. Le persone continuano a soffrire. Un giorno l'uomo vede un altro articolo. {{NDR|"Dozens die daily due to lack of donor organs for transplants" ("Decine di persone muoiono ogni giorno per la bassa donazione di organi")}} E capisce di essersi illuso che i suoi soldi sarebbero bastati. Così va dal medico e dice: "Dottore, io voglio donare un rene." Il medico lo opera. L'operazione è un successo. Contro ogni sua previsione continua a essere infelice perché le persone continuano a soffrire. Allora decide di tornare dal medico. E gli dice "Dottore, stavolta io voglio donare tutto." Il medico gli chiede "Come sarebbe "tutto"?" E lui dice "Stavolta voglio donare il mio fegato. Ma non solo il fegato. Voglio donare il mio cuore, ma non solo il mio cuore. Voglio donare le mie cornee, ma non solo le mie cornee. Io voglio donare ogni cosa. Tutto ciò che sono. E tutto ciò che ho." E il medico dice "Il rene è una cosa, ma tu non puoi donare tutto il corpo, pezzo dopo pezzo! È un [[suicidio]]!" Così lo rimanda a casa. Ma l'uomo non riesce a vivere sapendo che le persone soffrono e lui potrebbe aiutarle. Così dona tutto ciò che gli resta. La sua vita.<br>'''Gus Grimly''': E credi che funzioni? Così finiscono le [[sofferenza|sofferenze]]?<br>'''Ari Ziskind''': Tu vivi in questo mondo. Secondo te?<br>'''Gus Grimly''': Be', allora si è tolto la vita per niente.<br>'''Ari Ziskind''': Davvero?<br>'''Gus Grimly''': Be', insomma... Stai dicendo... Che cosa stai dicendo?<br>'''Ari Ziskind''': Solo un pazzo crede di poter risolvere i problemi del mondo.<br>'''Gus Grimly''': Sì, ma bisogna provarci, non credi?
 
*Qui giace Jeremy Hoffstead, un uomo che diede tutto. ('''[[Epitaffi di personaggi immaginari|Epitaffio]] di Jeremy Hoffstead''' personaggio della parabola raccontata da Ari Ziskind)
:''Here lies Jeremy Hoffstead who gave everything.''
 
==Citazioni su ''Fargo''==
13 915

contributi