Differenze tra le versioni di "Grande Fratello (programma televisivo)"

nessun oggetto della modifica
 
* Il ''Grande Fratello'' è una gara di resistenza televisiva. Vi partecipano esclusivamente giovani sulla trentina che sognano di lavorare in [[televisione]], e cercano di piacere al pubblico televisivo. Perché lo chiamano "[[reality show]]"? La [[realtà]] comprende anche gli anziani, i brutti, gli obesi, addirittura gli intellettuali: mentre l'uniformità antropologica dei concorrenti del ''Grande fratello'' è assoluta, sono ragazze e ragazzi adatti a un provino televisivo calibrato per ragazze e ragazzi adatti a un provino televisivo. Il gatto che si morde la coda. I concorrenti sono quasi tutti di destra, anche solo per vaga intuizione, e per quella naturale [[censura]] e [[autocensura]] che suggerisce ai trentenni di sinistra di incarnarsi in altre fisionomie che non siano quelle del concorrente del ''Grande Fratello''. Reality show è dunque una definizione molto ma molto discutibile. Non è la [[realtà]] della vita che si fa [[show]], è uno show abnormemente dilatato che, per tre mesi, rimpiazza la vita, con cavie consapevoli che alla vita rinunciano in cambio della [[popolarità]]. Che non è esattamente la stessa cosa. ([[Michele Serra]])
*''Per chi si è fatto da solo, per chi si è fatto e basta | chi si riempie la nasca | chi si riempie la tasca | gli scalmanati, chi chiava e si fa i filmati | chi schifa la PS | e chi schifa il GF.'' ([[Club Dogo]])
* Solo plastica, solo finzione: qui se continuiamo a guardarci per come siamo poi finiamo per dover accettare di essere ritardati e soprattutto dobbiamo porci rimedio e impegnarci a cambiare. Allora no. Tutti a guardare il Grande Fratello e poi soprattutto a imitare questi gran maestri di vita. Ci siamo posti come obiettivo il primo livello, quello più basico, ma non è una gran trovata anche se la spacciano come tale. Però così almeno ci arriviamo tutti. E sai che soddisfazione. ([[Fabri Fibra]])
 
115

contributi