Differenze tra le versioni di "François de La Rochefoucauld"

m
nessun oggetto della modifica
m (→‎Altri progetti: Bot - ip: predisposizione parametro _lingua per aggiornamento interprogetto using AWB)
m
*La gelosia è in un certo senso giusta e ragionevole, poiché tende solo a conservare un bene che ci appartiene, o che crediamo ci appartenga; mentre l'invidia è un furore che non può sopportare il bene altrui. (28)
*Il male che facciamo non ci attira tante persecuzioni e tanto odio quanto le nostre buone qualità. (29)
*Se non avessimo [[difetto|difetti]], non proveremmo tanto piacere a notare quelli degli altri. (31)
*La gelosia si nutre di dubbi, e diviene furore, o cessa non appena si passa dal dubbio alla certezza. (32)
*Se non avessimo orgoglio, non ci lamenteremmo di quello degli altri. (34)
*Il proposito di non ingannare mai ci espone a essere ingannati spesso. (118)
*Siamo così abituati a mascherarci dinanzi agli altri che finiamo per mascherarci dinanzi a noi stessi. (119)
*Si [[tradimento|tradisce]] più spesso per debolezza che per un prestabilito intento di tradire. (120)
*Spesso si fa del bene per poter fare impunemente del male. (121)
*Se resistiamo alle nostre passioni, è più per la loro debolezza che per la nostra forza. (122)
*Il vero mezzo di essere ingannati è di credersi più furbo degli altri. (127)
*Talvolta basta essere rozzo per non essere ingannato da un uomo astuto. (129)
*La [[debolezza]] è il solo difetto che non si saprebbe correggere. (130)
*È più facile esser saggi per gli altri che per sé stessi. (132)
*Le sole copie buone sono quelle che ci rivelano il ridicolo dei cattivi originali. (133)
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|w=François de La Rochefoucauld (scrittore)|commons=Category:François de La Rochefoucauld|s=fr:Auteur:François de La Rochefoucauld|s_lingua=francese|s_preposizione=di}}
 
{{DEFAULTSORT:La Rochefoucauld, François de}}