Differenze tra le versioni di "Breaking Bad"

m
*{{NDR|Provando la metanfetamina di Jesse}} Mi sento come se uno mi avesse preso il cervello e l'avesse, sì, insomma, bollito nella...tipo, nell'antrace! ('''Badger''')
 
*'''Gale''': È uno dei miei progetti artigianali. Vede, a mio parere il segreto dell'acido quinico sta nel livello: dev'essere superiore a 8400 milligrammi per litro, ma se lo si fa bollire troppo l'acido rilascerà i tannini. Quindi l'idea: allora, creo un leggero vuoto così posso mantenere la temperatura non oltre i 92 gradi. Aspetti, ecco, giudichi lei stesso. {{NDR|Gli versa il caffè in una tazza}}<br>'''Walt''': Oh, mio Dio! Oh, mio Dio! Questo è il miglior caffè che abbia mai assaggiato!<br>'''Gale''': Sono i chicchi di Sumatra e il merito è anche del macinacaffè, ma...grazie Signor White.<br>'''Walt''': Walt. Per favore, chiamami Walt. {{NDR|COntinuaContinua a bere il caffè}} Perché fare metanfetamina...
 
*'''Gale Boetticher''': Spiegami, con la soluzione di acido fenilacetico hai detto centocinquanta gocce al minuto per i primi dieci minuti e poi novanta per il tempo rimanente, perché?<br>'''Walter''': Vedi, io penso che diminuendo i fenoli si ottiene uno strato acquoso più oleoso, e pertanto...<br />'''Gale Boetticher''': ...un'estrazione di benzene più efficace.<br />'''Walter''': Esattamente! Ma in realtà io preferisco l'etere.
 
*'''Walter''': Non riesco a credere che dobbiamo ritenerci dei criminali.<br>'''Gale Boetticher''' Ah, il [[crimine]] non è sempre crimine, ritengo. Sono di vedute [[liberalismo|liberali]]. Gli adulti possono avere quelloc he voglino e se non glielo fornisco io vanno da qualcun'altro. Con me ricevono esattamente ciò per cui pagano. Niente tossine aggiunte o adulteranti. Sì, avevo iniaziato alla maniera giusta. Facevo dottorato alla Colorado con una borsa di studio alla NFS. Faticavo molto, ero amico delle persone giuste. Partecipavo a tutte le attività non chimiche con cui ci si tiene in vista. Conosci quell'ambiente. Quello non era ciò per cui avevo firmato. Io adoro il laboratorio! Perché è ancora tutto magico, capisci? La chimica! Voglio dire, una volta che perdi quello...<br>'''Walter''': Lo è! È una magia! Lo è ancora!<br>'''Gale Boetticher''': E poi spesso ho ripensato a quella bellissima vecchia poesia di [[Walt Whitman|Whitman]], ''Quando ascoltai l'astronomo erudito''.<br />'''Walter''': Io... Io non la conosco.<br />'''Gale Boetticher''' {{NDR|scuotendo la testa}}: Ah, comunque...<br />'''Walter''': Potresti recitarla?<br />'''Gale Boetticher''': {{NDR|ride istericamente}} Pateticamente potrei, certo...<br />'''Walter''': Ok, allora...<br />'''Gale Boetticher''': Ah...<br />'''Walter''': Andiamo! Andiamo!<br />'''Gale Boetticher''': Davvero? {{NDR|Walter annuisce. Gale ride e poi comincia a recitare la poesia}} «''Quando ascoltai l'astronomo erudito, | quando le prove e i numeri furono messi in colonna dinanzi a me, | quando le carte e i diagrammi mi furono mostrati per aggiungerli, dividerli e misurarli, | quando, seduto, udii l'astronomo e la sua conferenza tra gli applausi della sala, | quanto presto, inspiegabilmente divenni stanco e sofferente, | finché, scivolando via, non mi misi a vagare da solo, | nella misteriosa e umida aria notturna e, di tanto in tanto, | levai lo sguardo nel perfetto silenzio verso le stelle.''»<ref>Recitando la poesia ''Quando udii il dotto astronomo'' di [[Walt Whitman]].</ref> Sì, io sono un [[nerd]]! {{NDR|i due ridono e quindi sorseggiano il caffè}}
 
===Episodio 7, ''Un minuto''===
14 404

contributi