Differenze tra le versioni di "Adam Smith"

477 byte aggiunti ,  5 anni fa
+1, piccoli fix
m (→‎Altri progetti: Bot - ip: predisposizione parametro _lingua per aggiornamento interprogetto using AWB)
(+1, piccoli fix)
*Il consumo è il solo fine e scopo di ogni produzione; e non si dovrebbe mai prender cura dell'interesse del produttore, se non in quanto ciò possa tornare necessario per promuovere quello del consumatore. La massima è così perfettamente evidente di per se stessa che sarebbe assurdo tentare di dimostrarla. (1948, p. 601<ref name=nap>Citato in [[Claudio Napoleoni]], ''Dalla scienza all'utopia''.</ref>)
*Nessuna società può essere felice se la sua maggior parte è povera e miserabile.
*L'inclinazione allo scambio, al baratto, alla permuta di un oggetto con un altro, è comune a tutti gli uomini e non si trova in nessun'altra razza di [[animale|animali]] (''The propensity to truck, barter and exchange one thing for another is common to all men and to be found in no other race of animals'', in ''Wealth of Nations'', I).
*Si può invero dubitare che la carne sia un genere di necessità. Si sa per esperienza che il grano e gli altri vegetali, insieme con latte, formaggio e burro o olio dove non c'è burro, possono fornire anche senza carne la più ricca, sana, nutriente ed energetica delle diete. (2013, [http://books.google.it/books?id=WbfDMGCWxuUC&pg=PT1049 p. 1049])
 
==Citazioni su Adam Smith==
 
==Bibliografia==
*Adam Smith, ''Ricchezza delle nazioni'', traduzione di Alberto Campolongo, Utet, Torino, 1948.
*Adam Smith, ''La ricchezza delle nazioni'', a cura di Anna e Tullio Bagiotti, UTET, Novara, 2013. ISBN 978-88-418-8820-9
 
== Altri progetti==
{{interprogetto|w|commons=Category:Adam Smith (philosopher)|s=en:Author:Adam Smith|s_lingua=inglese|s_preposizione=di}}
===Opere===
{{Pedia|La ricchezza delle nazioni||(1776)}}
 
[[Categoria{{DEFAULTSORT:Economisti britannici|Smith, Adam]]}}
[[Categoria:FilosofiEconomisti britannici|Smith, Adam]]
[[Categoria:Filosofi britannici]]