Differenze tra le versioni di "Il padrino - Parte III"

m
fix link
m
m (fix link)
* Joey se c'è un tizio che gira per la città, dicendo a fanculo Mike Corleone, che ne facciamo di un pezzo di merda come quello? ('''Michael Corleone''')
 
* [[Amicizia]] e [[denaro]], sono come [[acqua]] e olio. ('''Michael Corleone''')
 
* Io venderei l'anima al Diavolo per farti stare al sicuro. ('''Michael Corleone''') {{NDR|a Mary}}
* Molto bene, volete mettervi in affari con me? E io farò affari con voi. ('''Michael Corleone''')
 
* Non devi mai [[odio|odiare]] il tuo [[nemico]]! Ti offusca il cervello. ('''Michael Corleone''')
 
* A te niente! ('''Vincent Corleone''') {{NDR|a Joey Zasa, distribuendo gli assegni}}
* La [[politica]] e i criminali sono la stessa cosa. ('''Michael Corleone''')
 
* La [[finanza]] è un'arma; la [[politica]] è sapere quando tirare il grilletto. ('''Licio Lucchesi''')
 
* A che cosa serve la confessione se non mi pento. ('''Michael Corleone''')
* Oh, andiamo, Keinszig, ma che fa? [...] Lucchesi, per favore, vuol cercare di capire? Io ricevo telefonate, la stampa diventa sempre più insistente. [...] Questo papa ha idee diverse da quelle del suo predecessore. ('''Arcivescovo Liam Gilday''')
 
* Addio, vecchio amico fidato. Se avessi vissuto ancora un po', io avrei voluto realizzare i miei sogni. Tu eri molto amato, don Tommasino. Perché io ero tanto temuto, e tu tanto amato? Perché? Io ero altrettanto bravo,<!--onorato?--> e volevo fare il bene. Che cosa mi ha tradito? La mia mente, il mio cuore? Perché tutti questi rimorsi? Lo giuro sulla vita dei miei figli, Signore, dammi la possibilità di redimermi. E non peccherò, mai più. ('''Michael Corleone''') {{NDR|[[Preghiere dai film|preghiera]]}}
 
*Nessuno è al sicuro. Anche il nuovo papa è in pericolo. ('''Michael Corleone''')