Differenze tra le versioni di "Ramón Gaya"

(inserisco citazione su Ramon Gaya)
 
==Citazioni su Ramón Gaya==
*[['''Cristina Campo|Cristina Campo''']]. Uno scrittore italiano lo paragonò a quei santi islamici che corrono di villaggio in villaggio mormorando parole che sembrano insensate. Eppure nessuna di esse è senza fondamento; le muove il santo anonimato del vento «che tu non sai di dove venga né dove vada» e a cui nulla resiste se non, appunto, l'amore. (da ''Sotto falso nome, Due saggi'', p.68; Ed. Adelphi 2002, ISBN 8845914267)
 
==Note==