Differenze tra le versioni di "Gerusalemme"

→‎Antico Testamento: fix Salmi e Michea (tolgo l'ultima perché di dubbia pertinenza
(→‎Antico Testamento: -1 poco pertinente, + Geremia)
(→‎Antico Testamento: fix Salmi e Michea (tolgo l'ultima perché di dubbia pertinenza)
*Parole di Neemia figlio di Akalià. Nel mese di Casleu dell'anno ventesimo, mentre ero nella cittadella di Susa, Canàni, uno dei miei fratelli, e alcuni altri uomini arrivarono dalla Giudea. Li interrogai riguardo ai Giudei che erano rimpatriati, superstiti della deportazione, e riguardo a Gerusalemme. Essi mi dissero: "I superstiti della deportazione sono là, nella provincia, in grande miseria e abbattimento; le mura di Gerusalemme restano piene di brecce e le sue porte consumate dal fuoco". Udite queste parole, mi sedetti e piansi; feci lutto per parecchi giorni, digiunando e pregando davanti al Dio del cielo. (''Neemia'')
 
*''O Dio, nella tua eredità sono entrate le nazioni, | hanno profanato il tuo santo tempio, | hanno ridotto in macerie Gerusalemme.'' (''[[Salmi]]'')
 
*''Quale gioia, quando mi dissero: | «"Andremo nellaalla casa del Signore". | E ora i nostri piedi si fermano | alle tue porte, Gerusalemme! | Gerusalemme è costruita | come città salda e compatta. | Là salgono insieme le tribù, | le tribù del Signore, | secondo la legge di Israele, | per lodare il nome del Signore.'' (''[[Salmi]]'')
 
*''Tagliate i suoi alberi, | costruite un terrapieno davanti a Gerusalemme. | Essa è la città della menzogna, | in essa tutto è oppressione. | Come una sorgente fa scorrere l'acqua, | così essa fa scorrere la sua iniquità. | Violenza e oppressione risuonano in essa, | dinanzi a me stanno sempre dolori e piaghe. | Lasciati correggere, o Gerusalemme, | perché io non mi allontani da te | e non ti riduca a un deserto, | a una regione disabitata.'' (''[[Libro di Geremia]]'')
 
*''Udite dunque questo, dunque, | o capi della casa di Giacobbe, | o magistratigovernanti della casa d'Israele, | che aborrite la giustizia | e pervertitestorcete l'equitàquanto è retto, | che costruite Sion con ilsul sangue | e Gerusalemme con l'iniquità.il sopruso; | Ii suoi capi giudicano perin unvista donodei regali, | i suoi sacerdoti insegnano per lucro, | e i suoi profeti divinanodanno oracoli per denaro. | eOsano nondimeno s'appoggianoappoggiarsi al Signore, dicendo: | «Il Signore non"Non è forse il Signore in mezzo a noi? | nonNon ci puòcoglierà accadere nulla dialcun male".» | Perciò, per colpacausa vostra, | Sion sarà arata come un campo, | e Gerusalemme diverrà un mucchio di rovine, | e il monte del tempio un'altura boschivaselvosa.'' (''[[Libro di Michea]]'')
 
*E tu, Betlemme Efrata, | pur essendo piccola tra i capoluoghi di Giuda, | da te mi uscirà colui | che deve regnare su Israele. | Le sue origini sono antiche, | sin dai giorni più lontani. | Perciò egli li abbandonerà in balìa di altri | sino al tempo in cui la partoriente <ref>Per alcuni esegeti si tratta della città di Gerusalemme, per altri invece della [[Maria (madre di Gesù)|Madonna]].</ref> partorirà, | poi il rimanente dei suoi fratelli | tornerà ai figli d'Israele. (''Michea'')
 
*Gerusalemme, la sola città fra tutte le tribù d'Israele scelta per i sacrifici. In essa era stato edificato il tempio, dove abita Dio, ed era stato consacrato per tutte le generazioni future. (''[[Libro di Tobia]]'')