Astolphe de Custine: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
 
*Come non essere certi dell'esistenza di [[Dio]] quando dall'alto delle coste di [[Palmi]] si vede tramontare il sole nel mare di [[Sicilia]]? Scene simili si presentano ogni giorno ai miei occhi ed ogni giorno mi provocano un'emozione nuova! (Da ''Lettere dalla Calabria'')
*Dei giardini profumati e, ai piedi di un'enorme roccia, la graziosa città di [[Palmi]], quasi interamente nascosta da un castagneto, completavano il quadro più soave, più ricco, più sfarzoso che abbia mai sedotto l'immaginazione di un pittore! (Da ''Lettere dalla Calabria'')
*Ma fin quando vivrò. credo impossibile non ricordare con riconoscenza, con tenerezza le meraviglie della prima notte che ho visto scendere su [[Palmi]]. Ciò che ho provato è stato migliore della stessa vita. La mia anima è arrivata alla mèta senza passare attraverso la morte! (Da ''Lettere dalla Calabria'')
*Sfido la vostra immaginazione a tentare di raffigurare questi luoghi: [[Napoli]] e le sue meraviglie sono tristi in confronto a [[Palmi]]! Non c'è affanno, inquietudine, malinconia, malattia dell'anima che possa resistere alla vista di questo Elisio, di questo paradiso terrestre. (Da ''Lettere dalla Calabria'')
 
Utente anonimo