Differenze tra le versioni di "Robert Baden-Powell"

fix stile
(fix stile)
*Quando un ragazzo scopre che qualcuno s'interessa di lui, gli risponde seguendolo ovunque lo conduca. (p. 27)
*Mr. Casson, scrivendo nella rivista ''Teacher's World'', così descrive quel complicato prodotto della natura che è il ragazzo: "[...] Ridere, lottare, mangiare! Ecco i tre elementi indispensabili al mondo del ragazzo. [...] Un ragazzo non è un animale da tavolino, e non è fatto per restare seduto. E non è neanche un pacifista, o un seguace del detto "prudenza innanzitutto", o un topo di biblioteca, o un filosofo. È un ragazzo, Dio lo benedica, pieno di allegria, di combattività, di appetito, di audace monelleria, di rumorosità, di spirito di osservazione, di agitazione, fino a traboccarne. Se no, è un anormale. [...]" (pp. 28-29)
:{{NDR|[[Citazioni errate|Citazione errata]]}} Questa citazione è spesso attribuita allo stesso Baden-Powell<ref>Piero Bertolini e Vittorio Pranzini, ''Pedagogia scout'', Fiordaliso, Roma, p. 19. ISBN 978-88-8054-891-1</ref><ref>Riccardo Massa, ''La pedagogia di Baden-Powell: scouting e avventura'', in Piero Gavinelli (a cura di), ''Scouting, uno stile per vivere le frontiere'', Fiordaliso, Roma, 2011, p. 34. ISBN 978-88-8054-891-1</ref>, estrapolandone il contenuto e omettendo la citazione del vero autore (Mr. Casson), che invece viene correttamente fatta dallo scrittore introducendo il virgolettato.
*[...] Il primo passo verso il successo è di conoscere il ragazzo; ma il secondo è di conoscere la sua casa. È solo conoscendo l'ambiente in cui vive al di fuori delle attività scout che si può sapere che lavoro conviene fare su di lui. (p. 30)
*L'antidoto principale contro un cattivo ambiente consiste, naturalmente, nel sostituirlo con uno buono. (p. 32)
*I libri sono i migliori amici che l'uomo possa avere. Scegli quelli che preferisci; puoi contare su di loro in ogni momento; essi possono aiutarti nel tuo lavoro, nel tuo tempo libero, nei tuoi affanni. Li hai sempre vicino, ai tuoi ordini in casa tua. (p. 165)
*È l'uomo silenzioso, quello che parla soltanto quando ha qualche cosa di veramente importante da dire, quello che viene ascoltato dagli altri.<br/>È per loro la Singe.<br/>«Sono gli uomini silenziosi che ''fanno'' le cose». (p. 172)
*''L'uomo che è cieco alle bellezze della Natura, ha perduto metà del piacere di vivere.''<ref>citazioneCitazione raccolta nel paragrafo ''Pensieri attinti a diverse fonti'' senza citare l'autore originale.</ref> (p. 218)
*L'ottimismo è una forma di coraggio che dà fiducia agli altri e conduce al successo. (p. 256)
 
 
==Bibliografia==
*Robert Baden-Powell, ''ScoutingScautismo forper Boysragazzi'', 1908; ed. it. (''ScautismoScouting perfor ragazziBoys'', 1908), traduzione di Fausto Catani, Edizioni Scout Nuova Fiordaliso, Roma, 2003. ISBN 88-8054-714-3
*Robert Baden-Powell, ''Manuale dei Lupetti'' (''The Wolf Cub's Handbook'', 1916; ed. it. ''Manuale dei Lupetti''), traduzione di Fausto Catani, collana ''I libri di Baden-Powell'', Fiordaliso, Roma, 2005. ISBN 88-8054-777-1
*Robert Baden-Powell, ''AidsIl tolibro Scoutmastershipdei capi'', 1918; ed. it. (''IlAids libroto dei capiScoutmastership'', 1918), traduzione di Mario Sica, collana ''I libri di Baden-Powell'', Fiordaliso, Roma, 2005. ISBN 88-8054-795-X
*Robert Baden-Powell, ''Rovering to Success'', 1922; ed. it. ''La strada verso il successo'' (''Rovering to Success'', 1922), traduzione di Fausto Catani, collana ''I libri di Baden-Powell'', Nuova Fiordaliso, Roma, 2000 (dall'edizione originale del 1957). ISBN 88-8054-710-0
*Robert Baden-Powell, ''La mia vita come un'avventura'' (''Lessons from the 'Varsity of Life'', 1933; ed. it. ''La mia vita come un'avventura''), traduzione di Mario Sica, collana ''I libri di Baden-Powell'', Nuova Fiordaliso, Roma, 2003. ISBN 88-8054-749-6
*Robert Baden-Powell. ''Taccuino'', traduzione di Mario Sica, collana ''I libri di Baden-Powell'', Nuova Fiordaliso, Roma, 2001. ISBN 88-8054-329-6
 
==Voci correlate==