Differenze tra le versioni di "Friedrich Dürrenmatt"

m (Bot: removing existed iw links in Wikidata)
 
{{NDR|Friedrich Dürrenmatt, ''La promessa'', traduzione di Silvano Daniele, Einaudi, 2005.}}
 
===''La morte della Pizia''==
Stizzita per la scemenza dei suoi stessi oracoli e per l’ingenua credulità dei Greci, la sacerdotessa di Delfi Pannychis XI, lunga e secca come quasi tutte le Pizie che l’avevano preceduta, ascoltò le domande del giovane Edipo, un altro che voleva sapere se i suoi genitori erano davvero i suoi genitori, come se fosse facile stabilire una cosa del genere nei circoli aristocratici, dove, senza scherzi, donne maritate davano a intendere ai loro consorti, i quali peraltro finivano per crederci, come qualmente Zeus in persona si fosse giaciuto con loro.
 
{{NDR|Friedrich Dürrenmatt, ''La morte della Pizia'', traduzione di Renata Colorni, Piccola Biblioteca Adelphi, 1998.}}
 
==Bibliografia==
Utente anonimo