Apri il menu principale

Modifiche

*Crede a sé stesso. Ed è sfrontatamente autoassolutorio. Quando parla di [[Machiavelli]], della politica che deve essere fatta dagli astuti, crede soprattutto al fatto che non bisogna credere. Propone una visione del mondo dove è previsto prendere i soldi dalla Cia. È al di là della sopportabilità. ([[Gianni Vattimo]])
*"E il grosso è fatto" disse la mamma di Ferrara quando partorì. ([[Roberto Benigni]])
*Evidentemente Manzoni quando disegnava l'immortale figura dell'Azzeccagarbugli conosceva già il ciccione. ([[Massimo Fini]])
*Giuliano Ferrara ha tanto carattere da non andare mai in riserva. Ignora la gran parte del genere umano, ma ama indistintamente tutti gli embrioni che ne costituiscono l'ampia radice. Elogia la guerra a Oriente e a Sud del nostro Occidente. Non si lascia commuovere dalle vittime collaterali dei bombardamenti che di solito muoiono al centro dei bombardamenti. Ma è capace di singhiozzare in memoria delle blastocisti disperse. E' contrario all'aborto. Ci farà una intera campagna elettorale, maneggiandolo in esclusiva come se il resto del mondo si divertisse a praticarlo. ([[Pino Corrias]])
*Giuliano Ferrara, oltre a lavorare per la CIA, è stato ministro e portavoce del primo [[governo]] [[Silvio Berlusconi|Berlusconi]], nonché direttore di due giornali della famiglia Berlusconi, ''Il Foglio'' e ''Panorama'': con quale credibilità può commentare o intervistare [[Silvio Berlusconi|Berlusconi]] e i suoi avversari? ([[Marco Travaglio]])
*"Tutto grasso che cola", come dice Ferrara quando suda. ([[Roberto Benigni]])
*Evidentemente Manzoni quando disegnava l'immortale figura dell'Azzeccagarbugli conosceva già il ciccione. ([[Massimo Fini]])
*Una volta ho visto in televisione, c'era [[Cesare Previti|Previti]], [[Giuliano Ferrara|Ferrara]] e [[Ignazio La Russa]]; oh, credevo fosse una puntata di [[Star Trek]]. ([[Roberto Benigni]])
 
==Altri progetti==
503

contributi