Differenze tra le versioni di "Eugenio Scalfari"

m (Automa: Sostituzioni normali automatiche di errori "tipografici".)
*Ho una cultura illuminista e non cerco [[Dio]]. Penso che Dio sia un'invenzione consolatoria e affascinate della mente degli uomini.<ref name=domande/>
*Il lessico [...] fa tutt'uno con il pensiero che esprime in parole, costituisce la manifestazione del pensiero e quindi della sostanza del fatto e della sua verità. Se il lessico è sbagliato ciò significa che il pensiero che esso esprime è sbagliato e non contiene una verità bensì un errore.<ref>Da ''Chi è davvero per la vita?'', ''L'espresso'', 19 maggio 2005, p. 242.</ref>
*Il problema di come uscire dagli «anni di piombo», da questa «notte della Repubblica», ci è stato posto e ce lo siamo posto tante volte, specialmente rispetto alle ipotesi di amnistia o di altre soluzioni analoghe. Credo che occorra partire da un punto essenziale: se in [[Italia]] c'è stata in quegli anni una guerra civile oppure una serie numerosa, sanguinosa, orrenda, di delitti comuni. Personalmente ho sempre ritenuto che non ci sia stata una guerra civile: ne sono mancati, per fortuna, i presupposti.<ref>Dal programma televisivo ''La notte della Repubblica'', Rai 2, 11 aprile 1990.</ref>
*Io ho smesso di essere fascista solo quando ne sono stato espulso, quando, appunto, fui messo fuori dal partito. E devo dire che ne ebbi un grande dispiacere. Fu un dolore inferto alla mia giovinezza vedermi strappare le stellette dalle spalline, una sconfitta che generò in me una profonda crisi.<ref>Dall'intervista di Pietrangelo Buttafuoco, ''Ero giovane, fascista e felice'', ''Il foglio'', 29 maggio 2008, p. I.</ref>
*La canzonetta custodisce la memoria. A guardar bene è un contenitore di memoria, probabilmente il più perfetto a stimolare quella parte del cervello che conserva i ricordi del passato, i volti, i luoghi, le vicende, gli amori e i dolori, insomma la biografia delle persone.<ref>Da ''Non sono solo canzonette'', ''L'Espresso'', n. 48, anno LII, 7 dicembre 2006, p. 234.</ref>
Utente anonimo