Differenze tra le versioni di "Vivekananda"

nessun oggetto della modifica
m (Bot: migrazione automatica di 10 collegamenti interwiki a Wikidata: d:Q47478)
*La [[induismo|religione hindu]] non consiste in lotte e tentativi per credere in una certa dottrina o dogma, ma nel realizzarsi nell'[[essere]] e nel [[divenire]], non nel credere.
:''Hindu religion does not consist in struggles and attempts to believe a certain doctrine or dogma, but in realizing not in believing, but in being and becoming.'' (in Giriraj Shah, ''India Rediscovered'', Abhinav Publications New Delhi, 1975, p. 31; citato in ''[http://www.hinduwisdom.info/quotes21_40.htm#Q21 A Tribute to Hinduism]'')
*La somma totale di questo intero universo è [[Dio]] stesso. È Dio, dunque, materia? No, certamente no; poiché la materia è Dio percepito dai cinque [[sensi]]. Dio percepito attraverso l'organo interiore è mente; e visto attraverso lo Spirito, è Spirito. Lui non è materia, ma tutto ciò che esiste nella materia è Lui. (citato in ''[http://www.ramakrishna-math.org/index.php?option=com_content&view=article&id=118:swami-vivekananda-il-divino&catid=34:swami-vivekananda&Itemid=73 Swami Vivekananda - Il Divino]'')
*Lasciate che la Nuova India nasca… dalla casa del contadino che spinge l'aratro, dalle capanne del pescatore, del calzolaio, e dello spazzino. Che scaturisca dal negozio del droghiere, da dietro il fornello del venditore di frittelle. Che si levi dalla fabbrica, dai centri di commercio e dai mercati. Che emerga da boschi e foreste, da colline e montagne. Questa gente comune ha sofferto l'oppressione per migliaia di anni-sofferto senza un lamento-e come risultato ha ottenuto una meravigliosa forza d'animo. Hanno sofferto eterna miseria, che ha dato loro indistruttibile vitalità. Vivendo con un pugno di farina d'avena possono scuotere il mondo; date loro solo un pezzo di pane, e l'intero mondo non sarà grande abbastanza per contenerne l'energia. E inoltre, hanno ottenuto la meravigliosa forza che proviene da una vita pura e morale, che non si può trovare da nessuna altra parte nel mondo. Tale pace, tale contentezza, tale amore, tale potere di silenzioso e incessante lavoro, e una tale manifestazione di forza da leoni in tempi d'azione, dove altro li potrete trovare? (citato in ''[http://www.ramakrishna-math.org/index.php?option=com_content&view=article&id=62:swami-vivekananda-induismo-e-india&catid=34:swami-vivekananda&Itemid=73 Swami Vivekananda - Induismo e India]'')
*Il Grande distruttore del male, Lui | Che rimuove le oscurità in questa Era del Ferro; | A Cui la figlia di Daksha concesse l'ambita mano; | Lui, che come un bianco incantevole giglio d'acqua, | È bello; è sempre pronto | A darsi per il bene degli altri, | Il cui sguardo è fisso sull'umile; | Il cui collo è blu per il veleno ingerito: | Lui, noi salutiamo!