Apri il menu principale

Modifiche

1 732 byte aggiunti ,  5 anni fa
Amplio
'''Lisandro''' (440 a.C. circa – 395 a.C.), militare spartano.
 
==Citazioni di Lisandro==
*{{NDR|Invitando a schernire chi riteneva indegno che i [[Sparta|discendenti di Eracle]] conducessero le guerre con l'[[inganno]]}} Perché dove non arriva la pelle di leone, bisogna cucirvi sopra quella di volpe<ref name=A>Citazioni molto simili tra loro.</ref>. (citato in [[Plutarco]], ''Vita di Lisandro'', 7, 4; traduzione di Maria Gabriella Bertinelli Angeli, 1997)
 
;[[Plutarco]], ''Apophthegmata Laconica''
==Altri progetti==
*{{NDR|In risposta ad un tale che lo criticava perché aveva violato i [[Giuramento|giuramenti]] pronunciati a Mileto}} I ragazzi si imbrogliano coi dadi, gli uomini coi giuramenti. (229 B)
{{ip|w}}
*{{NDR|Mentre stava consultando l'oracolo di Samotracia, in risposta ad un sacerdote che lo invitò a confessare l'atto più empio che avesse commesso in vita sua}} <br /> '''Lisandro''': Lo devo fare perché lo vuoi tu o perché lo vogliono gli dèi? <br/> Il '''sacerdote''' rispose che lo volevano gli dei. <br/> '''Lisandro''': Allora tu fatti da parte, e io lo confesserò a loro, se me lo chiederanno<ref>Lo stesso Plutarco (''Apophthegmata Laconica'', 236 D) attribuisce una citazione simile ad uno [[Anonimi spartani|spartano anonimo]].</ref>. (229 C-D)
*{{NDR|In risposta ad un persiano che gli chiedeva quale fosse il tipo di [[costituzione]] che preferiva}} Quella che dà ai coraggiosi e ai vigliacchi quanto si meritano. (229 D-E)
 
==Citazioni su Lisandro==
{{stub}}
*A volte qualcuno lo rimproverava per la sua tendenza ad agire prevalentemente con l'inganno: dicevano che era indegno di Eracle vincere con trucchi, senza battersi a viso aperto. Egli rideva e rispondeva che, se la pelle di leone non serviva, bisognava cucirsi una pelle di volpe<ref name=A/>. ([[Plutarco]])
*Sosteneva che la [[verità]] è meglio della [[Bugia|menzogna]], ma il valore dell'una e dell'altra è determinato solo dall'uso che se ne fa. ([[Plutarco]])
 
==Note==
<references/>
 
==Bibliografia==
*Plutarco, ''Le virtù di Sparta'' (''Apophthegmata Laconica''), traduzione di Giuseppe Zanetto, Adelphi, 1996, ISBN 978-88-459-1208-5.
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|w}}
 
[[Categoria:Militari spartani]]
1 275

contributi