Apri il menu principale

Modifiche

m
Ordine alfabetico
'''Thomas Carlyle''' (1795 - 1881), storico e saggista scozzese.
 
*A una pioggia d'[[oro]] molte cose sono penetrabili.
*[[Inghilterra]]: trenta milioni, in maggioranza cretini.
*La vera [[università]] di questi giorni è una collezione di libri.
*È stata fatta una grande scoperta nella letteratura: pagare gli uomini di lettere per la quantità di cose che non scrivono.
*La [[Francia]] fu per lungo tempo un dispotismo temperato dagli epigrammi.
*Il mondo è una repubblica di mediocri, e sempre sarà così.
*Tra gli uomini c'è una naturale aristocrazia, i cui fondamenti sono la virtù e il talento.
*Un uomo non può fare bene un paio di scarpe a meno che non lo faccia devotamente.
*Una [[vita]] ben scritta è quasi tanto rara quanto una ben spesa.
*Direi che il maggior difetto è non esserne consci di alcuno.
*È meglio sopprimere del tutto i discorsi che non conducono ad alcun tipo d'azione.
*È stata fatta una grande scoperta nella letteratura: pagare gli uomini di lettere per la quantità di cose che non scrivono.
*Felice colui che ha trovato il suo lavoro; non chieda altra felicità. (da ''Passato e presente'')
*Felici i popoli i cui annali sono vuoti nei libri di storia!
*Gli abiti hanno fatto di noi degli uomini, c'è ora il serio pericolo che facciano di noi degli attaccapanni.
*Gli uomini fanno meno di ciò che dovrebbero se non fanno tutto ciò che possono.
*Il blocco di granito che era un ostacolo sul cammino dei deboli agevola il cammino dei forti.
*Il nostro compito principale non consiste nel vedere vagamente in lontananza, ma nel fare ciò che abbiamo chiaramente a portata di mano.
*Il cozzo di tutto il sistema solare e di tutti i sistemi stellari ti potrebbe uccidere una volta sola. (da ''Lettera a John Carlyle'', 1831)
*Nessun grand'uomo vive invano: la [[storia]] del mondo non è che la biografia degli uomini grandi.
*Nel lungo periodo ogni governo è l'immagine esatta del suo popolo, con tutta la sua saggezza e stupidità; dobbiamo concludere quindi che com'è il popolo, così è il suo governo.
*Non ho mai sentito che un uomo intelligente sia mai nato da una famiglia completamente stupida.
*Felice colui che ha trovato il suo lavoro; non chieda altra felicità. (da ''Passato e presente'')
*Il lavoro è la cura suprema di tutte le miserie e i mali che hanno mai afflitto l'umanità.
*Il merito dell'originalità non è la novità, bensì la sincerità.
*Il mondo è una repubblica di mediocri, e sempre sarà così.
*A una pioggia d'[[oro]] molte cose sono penetrabili.
*Il nostro compito principale non consiste nel vedere vagamente in lontananza, ma nel fare ciò che abbiamo chiaramente a portata di mano.
*Il blocco di granito che era un ostacolo sul cammino dei deboli agevola il cammino dei forti.
*L'[[opinione]] popolare è la più grossa bugia che esista.
*Per ogni uomo che resiste alla prosperità, ce ne sono cento che resistono alle avversità.
*Un uomo che abbia almeno una volta riso di gusto non può essere, tutto sommato, irrimediabilmente malvagio.
*Il sarcasmo è il linguaggio del diavolo: per questo da molto tempo vi ho praticamente rinunciato.
*Il sentimentalista è il più arido tra tutti i mortali.
*[[Inghilterra]]: trenta milioni, in maggioranza cretini.
*Felici i popoli i cui annali sono vuoti nei libri di storia!
*L'[[opinione]] popolare è la più grossa bugia che esista.
*Il cozzo di tutto il sistema solare e di tutti i sistemi stellari ti potrebbe uccidere una volta sola. (da ''Lettera a John Carlyle'', 1831)
*La [[Francia]] fu per lungo tempo un dispotismo temperato dagli epigrammi.
*Gli abiti hanno fatto di noi degli uomini, c'è ora il serio pericolo che facciano di noi degli attaccapanni.
*La vera [[università]] di questi giorni è una collezione di libri.
*Nel lungo periodo ogni governo è l'immagine esatta del suo popolo, con tutta la sua saggezza e stupidità; dobbiamo concludere quindi che com'è il popolo, così è il suo governo.
*Nessun grand'uomo vive invano: la [[storia]] del mondo non è che la biografia degli uomini grandi.
*Non ho mai sentito che un uomo intelligente sia mai nato da una famiglia completamente stupida.
*Ogni [[lavoro]], anche filare il cotone, è nobile; il lavoro è l'unica cosa nobile.
*Per ogni uomo che resiste alla prosperità, ce ne sono cento che resistono alle avversità.
*Tra gli uomini c'è una naturale aristocrazia, i cui fondamenti sono la virtù e il talento.
*Un uomo che abbia almeno una volta riso di gusto non può essere, tutto sommato, irrimediabilmente malvagio.
*Un uomo che vuol lavorare e non trova [[lavoro]] è forse lo spettacolo più triste che l'ineguaglianza della fortuna possa offrire sulla terra. (da ''Cartismo'')
*Un uomo non può fare bene un paio di scarpe a meno che non lo faccia devotamente.
*Una [[vita]] ben scritta è quasi tanto rara quanto una ben spesa.
 
[[Categoria:Storici|Carlyle, Thomas]]
78 834

contributi