Differenze tra le versioni di "Italo Alighiero Chiusano"

m
(+articolo)
 
{{int|''[http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1988/04/13/firmato-kafka.html Firmato Kafka]''|''la Repubblica'', 13 aprile 1988}}
*{{NDR|Su ''Kafka'', di [[Pietro Citati]]}} È un approccio molto personale e assai ben scritto. C'è stato da eccepire su taluni punti, come c'è sempre da eccepire su qualunque cosa, anche egregia, quando<ref>"Quando" non è presente nel testo.</ref> si scriva su [[Franz Kafka|Kafka]], tanto quest'autore è poliedrico, ossimorico, chimerico, facilmente trascrivibile in mitologie private che vengono contestate da chiunque ne abbia una diversa.
*{{NDR|[[Max Brod]]}} Fu contestato anche duramente, per quella sovrapposizione personale al Kafka obiettivo (parola quasi comica, in tale contesto). È tuttavia esatto che un certo quale annessionismo ci fu. Ma oggi è poco pericoloso, scaricato a terra da centinaia di parafulmini. E il libro di Brod resta un'introduzione che non sapremmo ancora con quale altra sostituire, anche per il calore di una scrittura quanto mai onesta.
*Kafka invece fu scrittore di lettere invasato, maniaco. Usava la lettera senza credere al messaggio, alla comunicazione, sapendo benissimo di scrivere solo a fantasmi della nostalgia, di moltiplicare le incomprensioni e i fraintendimenti, di torturare e avvilire se stesso, di denudarsi fino alla vergogna ma col risultato di scomparire sempre più dentro una cortina fumogena.
26 871

contributi