Differenze tra le versioni di "Cassandra Clare"

1 846 byte aggiunti ,  7 anni fa
*Amare vuol dire perdonare. ('''Tessa Gray''')
*Bugie e segreti, Tessa, sono come un cancro dell'anima. Corrodono ciò che è buono e si lasciano alle spalle solo distruzione. ('''Harriet Moore''' a Tessa Gray)
 
=== ''La principessa'' ===
==== [[Incipit]] ====
*York, 1847.<br />– Ho paura – disse la bambina seduta sul letto. – Nonno, puoi restare con me?<br />Aloysius Starkweather avvicinò una sedia al letto e si sedette, emettendo un verso gutturale che sarebbe dovuto sembrare di insofferenza. Ma lo era solo in parte. Al vecchio faceva piacere che la nipote nutrisse tanta fiducia in lui, che spesso era il solo in grado di tranquillizzarla. Nonostante la sua natura delicata, la bambina non era mai turbata dal burbero modo di fare del nonno.<br />– Non c'è nulla di cui avere paura, Adele. Vedrai.
 
==== Citazioni ====
*Non commettere l'errore di credere che non ti ami perché si comporta come se non gli importasse di te, Cecily. Se proprio devi, affrontalo e chiedigli la verità, ma non commettere l'errore di allontanarti da lui perché lo credi una causa persa. Non strappartelo via dal cuore. Perché, in tal caso, te ne pentiresti. ('''Tessa Gray''' a Cecily Herondale su Will Herondale)
*I buoni soffrono, i cattivi prosperano, e tutto ciò che è mortale passa. ('''Magnus Bane''')
*Noi vediamo il nostro io migliore negli occhi di coloro che ci amano. E c'è una bellezza che solo la brevità procura. ('''Jem Carstairs''')
*Il cambiamento non è una perdita, Will. Non sempre. ('''Jem Carstairs''' a Will Herondale)
*''Ave atque vale'', pensò Will. ''Salute e addio''. Non aveva dato molto peso a quelle parole prima di allora, non aveva mai pensato al perché non fossero solo un addio ma anche un saluto. Ogni incontro implicava una separazione, e così sarebbe stato finché la vita fosse stata mortale. In ogni incontro c'era un po' del dolore della separazione, ma in ogni separazione c'era anche un po' della gioia dell'incontro.
*La vita è piena di rischi. La morte è molto più semplice. ('''Jessamine Lovelace''')
 
== Bibliografia ==
445

contributi