Differenze tra le versioni di "Voltaire"

96 byte aggiunti ,  6 anni fa
(Annullata la modifica 617202 di 93.41.1.155 (discussione) citazione non rintraccaiata in lingua orginale, ma soltanto in lingua inglese, vedi discussione)
*Insomma, madamigella, sono esperta, conosco il mondo; concedetevi un divertimento, invitate tutti i passeggeri a raccontarvi la loro storia, e se ne trovate uno solo che non abbia maledetto spesso la propria vita, che non si sia detto sovente di essere il più infelice degli uomini, gettatemi pure in mare a testa in giù.
*L'uomo di gusto spiegò molto bene come un'opera teatrale possa aver un qualche interesse senza valere quasi nulla; dimostrò in poche parole che non basta introdurre una o due situazioni che si trovano in tutti i romanzi, e che sempre seducono gli spettatori, ma che bisogna essere innovativi senz'essere bizzarri, spesso sublimi e sempre naturali, conoscere il cuore umano e farlo parlare, essere grande poeta senza che mai nessun personaggio dell'opera sembri un poeta; conoscere perfettamente la propria lingua, parlarla con proprietà, con armonia continua, senza che mai la rima vada a discapito del senso.
*Io sono quello che definisco uno spirito errante per le passioni d'altri; ovvero un imbecille.
 
===[[Explicit]]===
4

contributi