Differenze tra le versioni di "Igino Ugo Tarchetti"

nessun oggetto della modifica
m
'''Iginio Ugo Tarchetti''' (1839 – 1869), scrittore italiano.
 
*''Fuggimi, o cara, un [[aspide]] | sotto il mio vel si cela: | strappa la larva d'angelo | e un demone si svela''. (da ''Amore nascente'')
*Gli uomini veramente grandi non possono dubitare di un'esistenza futura, perché sentono in sé medesimi la propria immortalità. (da ''Una nobile follia'')
*''Quando bacio il tuo labbro pro. fumato, | cara fanciulla, non posso obbliare | che un bianco teschio v'è sotto celato. || Quando a me stringo il tuo corpo vezzoso, | obbliar non poss'io, cara fanciulla, | che vi è sotto uno [[scheletro]] nascoso''. (da ''Memento'', 1867)