Differenze tra le versioni di "Femminismo"

wikifico (tolgo una sulle donne e un'altra fuori standard), abc
(+1 da Michela Marzano)
(wikifico (tolgo una sulle donne e un'altra fuori standard), abc)
{{wikificare}}
{{voce tematica}}
Citazioni sul '''femminismo'''.
* Mi viene il desiderio di fare un libretto sulla [[psicologia]] degl'Italiani; qualcosa come il ''Codice della vita italiana'' che [[Giuseppe Prezzolini]], pur con qualche paravento moraleggiante, pubblico intorno al 1919, l'ultimo anno in cui in Italia sia stata lecita una certa mancanza d'[[ipocrisia]], e che è da ristampare d'urgenza. [...] Basta per es. vedere quali strida e clamori levi ancor da noi qualsiasi manifestazione di femminismo o d'irreligiosità: siamo fermi al più nero [[medioevo]], e prima che ci si abitui a lasciar campo alle donne (badate che intorno al Settanta – vedi l'epistolario [[Giosuè Carducci|carducciano]] – si poteva tranquillamente discutere di rivendicazioni femminili, e altrettanto liberamente fare dell'anticlericalismo) e ai mangiapreti, bisognerà che tramonti la mentalità meridionale che, con lo spirito retrivo del Nord, da parecchi lustri hanno governato, attraverso la [[burocrazia]] e i pubblici poteri, il nostro bel paese. Nella realtà delle cose, le donne di questi ultimi decenni, sono state, almeno nel settentrione, moderne e spregiudicate; però, socialmente e politicamente, tenute in rango d'inferiorità, e di macchine da far figli. In altri termini, i costumi si sono abbastanza adeguati a quelli dei popoli più progrediti, le leggi sono rimaste all'età della pietra. ([[Arrigo Cajumi]])
*Non è un caso che l'obiettivo principale del femminismo e di molte intellettuali consista, ancora oggi, nel decostruire queste immagini stereotipate della femminilità e della mascolinità, per permettere una buona volta alle donne di avere accesso non solo a un'uguaglianza formale, ma anche e soprattutto all'uguaglianza sostanziale: gli uomini e le donne devono godere degli stessi diritti; pur essendo diversi, gli uomini e le donne hanno lo stesso valore e la stessa dignità. ([[Michela Marzano]])
*Non ho mai nutrito l'illusione di trasformare la condizione femminile, essa dipende dall'avvenire del [[lavoro]] nel [[mondo]] e non cambierà seriamente che a prezzo di uno sconvolgimento della produzione. Per questo ho evitato di chiudermi nel cosiddetto «femminismo». ([[Simone de Beauvoir]])
*Non si è ancora visto un femminismo che affermi i valori femminili contro il machismo. ([[Fabrice Hadjadj]])
*Non ho mai nutrito l'illusione di trasformare la condizione femminile, essa dipende dall'avvenire del [[lavoro]] nel [[mondo]] e non cambierà seriamente che a prezzo di uno sconvolgimento della produzione. Per questo ho evitato di chiudermi nel cosiddetto «femminismo». ([[Simone de Beauvoir]])
*[...] oggi le donne sono confinate dentro la [[famiglia]], che è una unità segmentaria frazionata e monolitica, ampiamente separata dalla produzione e quindi dall'attività sociale dell'[[uomo]]. ([[Juliet Mitchell]])
*[...] quando mi capita di partecipare a qualche dibattito sulla liberazione femminile, mi diverto a scandalizzare l'uditorio cominciando con una battuta in apparenza feroce e irriverente: «''La liberazione della donna è un sottoprodotto del petrolio...''»<br>Questa frase suscita naturalmente subito reazioni diverse, a volte indignate. Però riesce ad «agganciare» chi ascolta, sia pure in modo provocatorio, su un concetto che a me pare fondamentale: e cioè che soltanto la disponibilità di energia (e di tecnologia, perché in definitiva ''anche l'energia è solo tecnologia'', nel senso che è il risultato di una capacità di estrarre e utilizzare risorse) permette alla donna (e a chiunque altro) di uscire dal sottosviluppo, e di accedere a nuovi beni e a nuovi ruoli. ([[Piero Angela]])
*Quello che volevo era che tutte le donne potessero godere dei loro diritti. Ma ci sono cose, dentro al femminismo, che mi ricordano l'intolleranza delle religioni. ([[Billie Jean King]])
*Crea pregiudizi con la scusa di combatterli. (Alessandra Nucci, dal libro [http://www.internetica.it/NucciDonna.htm La donna a una dimensione, Ed. Marietti, 2006])
 
== Altri progetti ==