Jarod il camaleonte (terza stagione): differenze tra le versioni

m
Automa: Correzione automatica punteggiatura e spazi.
m (Automa: Sostituzioni normali automatiche di errori "tipografici".)
m (Automa: Correzione automatica punteggiatura e spazi.)
*{{NDR|Miss Parker sta sognando di aver catturato Jarod}}<br/>'''Mr. Parker''': Hai la faccia del gatto che ha preso il topo.<br/>'''Parker''': La caccia è finita.
 
*{{NDR|Jarod è a Jacksonville e sta parlando con la proprietaria di un negozietto ed è affascinato dai biglietti della lotteria}}<br/>'''Rita''': Ah, ti piace la lotteria?<br/>'''Jarod''': Beh, veramente non ci ho mai giocato.<br/>'''Rita''': Ah, ecco. {{NDR|Gli regala un biglietto}} Gratta, divertiti e vinci.<br/>'''Jarod''': Grazie. {{NDR|Legge le istruzioni con attenzione}} Ma... secondo i pronostici le possibilità di vincere il jackpot sono una su 13.983.816. Beh, le stesse probabilità di essere colpito da un fulmine in un sottomarino!
 
*{{NDR|Jarod insegue il giovane Dylan che ha appena rapinato la signora Hartunian}}<br/>'''Jarod''': Come ti chiami?<br/>'''Dylan''': Fatti.<br/>'''Jarod''': Fatti?<br/>'''Dylan''': Sì, fatti gli affari tuoi!<br/>'''Jarod''': {{NDR|Guarda un ritaglio di giornale trovato nel suo zainetto}} Avevi in mente di fare un viaggetto in treno, eh, "fatti"?
*{{NDR|Miss Parker osserva Thomas mentre pulisce i piatti dopo la colazione}}<br/>'''Parker''': Saresti un'ottima donna di casa, quasi perfetta!<br/>'''Tommy''': E non mi hai visto con l'aspirapolvere!
 
*{{NDR|Jarod sta fingendo di essere un impiegato del fisco per trovare le prove per incastrare il signor Hoyt e Winston}}<br/>'''Hoyt''': Ha trovato tutto in ordine?<br/>'''Jarod''': Per il momento sì.<br/>'''Hoyt''': Conciso ed efficiente, complimenti.<br/>'''Jarod''': Beh, sa ho lavorato parecchi anni in una società del Delaware... Era un posto che faceva paura, ma ho imparato molte cose.
 
*{{NDR|Miss Parker parla col padre e Lyle per comunicare la decisione di andarsene}}<br/>'''Parker''': Papà, io me ne vado.<br/>{{NDR|Padre e figlio si guardano stralunati}}<br/>'''Lyle''': Te ne vai?! Ma questa è la tua casa!<br/>'''Mr. Parker''': E' il solo modo di vivere che conosci...<br/>'''Parker''': E' l'unico che mi è stato permesso di conoscere. Fin da quando ero bambina ho sempre cercato di compiacerti, dopo che è morta la mamma sei stato tu la mia unica ragione di vita, ma ora non sono più quella bambina. Non ho più bisogno di questa.<br/>{{NDR|Si toglie la pistola e l'appoggia sulla scrivania}}<br/>'''Mr. Parker''': Lo fai per quel falegname, non è così?<br/>'''Parker''': Thomas, papà, Thomas... E lo faccio per me stessa. Papà, ti prego, dammi la tua benedizione.<br/>'''Brigitte''': Non mi sembra affatto giusto. Eri d'accordo di restare qui finché non avessi catturato Jarod.<br/>'''Raines''': Si devono mantenere gli impegni.<br/>'''Parker''': Anch'io ho diritto ad avere una vita!<br/>'''Lyle''': Oh, andiamo signori, un'organizzazione potente come il Centro può sempre... rimpiazzare un individuo.<br/>'''Mr. Parker''': E' una decisione troppo importante per essere dettata da un capriccio.<br/>'''Parker''': Non è affatto un capriccio. So bene quello che voglio.
 
*{{NDR|Il signor Parker va a trovare Thomas al lavoro per proporgli di andarsene}}<br/>'''Mr. Parker''': Non c'è niente come l'odore del legno appena tagliato. A che distanza sono quelle travi di supporto?<br/>'''Tommy''': Oh... due piedi e mezzo.<br/>'''Mr. Parker''': Oh beh, ce ne vorranno tante, non le costa un po' troppo?<br/>'''Tommy''': Ma la struttura durerà in eterno, è questo che mi interessa.<br/>'''Mr. Parker''': Oh, un lavoratore onesto.<br/>'''Tommy''': Lei si intende di falegnameria?<br/>'''Mr. Parker''': Mi intendo un po' di tutto.<br/>'''Tommy''': Vuole passarmi un morsetto, per favore?<br/>{{NDR|Il signor Parker lo cerca nella scatola degli attrezzi, ma non sa cosa prendere, così Tommy si avvicina e lo prende da sé}}<br/>'''Mr. Parker''': Si domanderà perché sono qui.<br/>'''Tommy''': Perché le ha detto che vuole andarsene. Sua figlia e io non abbiamo segreti tra di noi.<br/>'''Mr. Parker''': Avrebbe bisogno di attrezzi nuovi.<br/>'''Tommy''': {{NDR|Ride}} In che cosa posso esserle utile, signor Parker?<br/>{{NDR|L'anziano prende un assegno dalla giacca e lo porge a Tommy}}<br/>'''Tommy''': Un assegno in bianco?<br/>'''Mr. Parker''': Metta la cifra che vuole, ci diamo la mano e ognuno per la sua strada. Per sempre.<br/>{{NDR|Tommy straccia l'assegno}}<br/>'''Tommy''': Io amo sua figlia, signor Parker. Per nessuna somma potrà mai rinunciare a lei. {{NDR|Arrabbiato, gli rimette in mano i pezzi di carta stracciata}}
 
*{{NDR|Lyle e il padre sono a casa di Miss Parker per parlare della sua partenza}}<br/>'''Lyle''': La Yakuza ha un detto. "L'amore e la paura volano in cielo sulla stessa ala". Significa che le cose che facciamo perché amiamo qualcuno sono le cose che facciamo anche per paura.
*{{NDR|Lyle e il Signor Parker sono appena andati via e Thomas è felice perché hanno acconsentito alla partenza di Miss Parker}}<br/>'''Thomas''': Beh, congratulazioni, Parker. Hai finalmente il pieno controllo sulla tua vita! Come ci sente?<br/>'''Parker''': Confusi.
 
*{{NDR|Jarod ha appena fatto confessare a Winston i suoi omicidi}}<br/>'''Jarod''': Una confessione in piena regola, eh Winston?<br/>'''Winston''': Sei un gran bastardo.<br/>'''Jarod''': Mai come te. {{NDR|Stacca un biglietto della lotteria e glielo mette nel taschino}} Ah, sai una cosa? Oggi... potrebbe essere il tuo giorno fortunato.
 
==Episodio 18, ''Un amore perduto''==
*{{NDR|Miss Parker parla a Tommy, pensando che sia sotto la doccia}}<br/>'''Parker''': So che non è facile vivere con una come me, mi porto dietro tanti fardelli... Ma voglio che fra noi funzioni. Sono disposta... a tutto, purché funzioni. Perciò...se vuoi che venga con te a Portland nella nuova casa... ci verrò. Lo voglio. {{NDR|Sorride}} Ecco, ti ho appena aperto il cuore. L'ho sparso su queste maioliche italiane. Beh, il meno che potresti fare è un grugnito!
 
*{{NDR|Il Detective Miller sta interrogando Miss Parker al commissariato}}<br/>'''Miller''': Lei lavora in quel... quel complesso fuori città, come si chiama?<br/>'''Parker''': Il Centro.<br/>'''Miller''': Il Centro, già. Non ho mai capito bene che lavoro fate lì dentro.<br/>'''Parker''': Lavori di concetto.<br/>'''Miller''': E mi dica, che tipo di ''concetti'' elaborate in quel posto?
 
*{{NDR|Jarod chiama Miss Parker dopo aver saputo della morte di Thomas}}<br/>'''Parker''': Pronto?<br/>'''Jarod''': Ho visto il servizio sulla morte di Thomas. Mi dispiace.<br/>'''Parker''': Non ci credo ancora.<br/>'''Jarod''': Hanno detto che si tratta di un omicidio, la polizia sospetta qualcuno?<br/>'''Parker''': Sì, solo di me. Devi essere vicino se hai visto la notizia al telegiornale locale.<br/>'''Jarod''': Sempre a caccia, eh, Miss Parker?<br/>'''Parker''': Non ho neanche la forza di stare in piedi, quindi figurati! Ti ringrazio per la telefonata, ma ora devo lasciarti. Ho tante cose a cui pensare.<br/>'''Jarod''': Come trovare chi l'ha ucciso? Ti consiglio di cercare tra le persone che ti stanno intorno.<br/>'''Parker''': Che cosa dovrei cercare esattamente?<br/>'''Jarod''': Pezzi mancanti, Miss Parker. Pezzi mancanti...
 
*{{NDR|Brigitte e Miss Parker discutono della sua reazione alla morte di Thomas}}<br/>'''Brigitte''': Devi ammettere che è abbastanza strano che qualcuno sia entrato in casa tua, che abbia rovistato dappertutto, che una volta scoperto gli abbia sparato alla testa e che tu non te ne sia accorta.<br/>'''Mr. Parker''': Beh, lo choc le ha offuscato la mente, può succedere.<br/>'''Brigitte''': A una professionista come lei?!<br/>'''Parker''': Sei hai qualche cosa da dire, dilla.<br/>'''Brigitte''': Le emozioni ti stanno indebolendo.<br/>'''Parker''': Che cosa ne sai tu delle emozioni?<br/>'''Brigitte''': Io so come proteggere le persone che amo...<br/>'''Mr. Parker''': Adesso basta...<br/>'''Parker''': Sì, certo... Il Triumvirato ti ordina di sparare e tu decidi a chi.<br/>'''Mr. Parker''': Ho detto di smetterla!<br/>{{NDR|Il Detective Miller bussa alla porta aperta}}<br/>'''Parker''': Signor Miller...<br/>'''Miller''': Ma che bel quadretto famigliare.
 
*{{NDR|Miss Parker tiene l'elogio funebre per Tommy}}<br/>'''Parker''': Sono molto onorata di dire due parole per lui. Tommy... lui era... una brava persona, un uomo buono. Nel breve periodo che l'ho conosciuto non ha mai smesso di stupirmi per la grande generosità che aveva verso gli altri. Lui non... non possedeva molti beni materiali, diceva che non siamo noi a possedere le cose, ma le cose a possederci. Però era ricco in molti altri modi, come può essere solo un essere umano pieno d'amore e di ottimismo. Vedeva il lato migliore delle persone e lo condivideva, faceva sentire le persone speciali, come... come se fossero la cosa più importante della sua vita. Penserò sempre a lui e lo amerò finché avrò vita. Riposa in pace, amore mio.
 
*{{NDR|Jarod trova Miss Parker in un bar}}<br/>'''Jarod''': Le posso portare qualcos'altro?<br/>'''Parker''': Un altro di questi e una macchina del tempo.<br/>'''Jarod''': Veramente stavo pensando più a una buona tazza di caffè...e a un taxi.<br/>{{NDR|Miss Parker ride}}<br/>'''Jarod''': Lo trovi così buffo?<br/>'''Parker''': Sì...tu, ma pensa. Ho sprecato l'80% della mia vita a darti la caccia, e proprio adesso che ho smesso mi cadi in braccio all'improvviso! {{NDR|Continua a ridere}}<br/>'''Jarod''': Anche se ci ostiniamo a negarlo sono convinto che siamo entrambi due pezzi... dello stesso puzzle.<br/>'''Parker''': Beh, è venuto fuori un puzzle piuttosto grottesco, non ti pare? {{NDR|Sospira}} Bevi qualcosa anche tu, Jarod, fammi compagnia. {{NDR|Si indirizza al cameriere}} Un altro giro per me e...<br/>{{NDR|Jarod fa cenno di no con la mano}}<br/>'''Parker''': Su, mio caro ragazzo prodigio... Lasciati andare! {{NDR|Ridacchia}}<br/>'''Jarod''': Io capisco il tuo dolore. Un dolore enorme, insopportabile. Ma se vuoi davvero scoprire chi è l'assassino dovrai sforzarti di restare lucida.<br/>'''Parker''': Sai, non sei poi così intelligente come dicono. L'hanno già preso. Perciò non ci sono più pezzi mancanti, bisogna solo fargli sputare la verità e poi... vivremo tutti felici e contenti... {{NDR|La risata si trasforma in pianto mentre beve}}<br/>'''Jarod''': Stammi a sentire, adesso. Quell'uomo non dirà una sola parola.<br/>'''Parker''': Prima o poi parlerà!<br/>'''Jarod''': L'uomo che secondo la polizia ha ucciso Thomas è morto di overdose nella sua cella meno di un'ora fa.<br/>{{NDR|Jarod si alza e poi si piega per parlare all'orecchio di Miss Parker}}<br/>'''Jarod''': Pezzi mancanti, Miss Parker. Pezzi mancanti.
 
*{{NDR|Miss Parker, Sydney e Broots parlano della morte di Dawson e del suo desiderio di vendetta nei suoi confronti}}<br/>'''Sydney''': Dovresti parlarne con qualcuno di questo desiderio.<br/>'''Parker''': Vuoi dire uno psichiatra? Grazie, ma non ho bisogno di certe masturbazioni mentali.
*{{NDR|Miss Parker e Sydney sono nella baracca di Dawson a cercare indizi}}<br/>'''Sydney''': Allora, che cosa cerchi, Miss Parker?<br/>'''Parker''': Pezzi mancanti.
 
*{{NDR|Jarod chiama Miss Parker dall'ufficio del Coroner}}<br/>'''Parker''': Pronto?<br/>'''Jarod''': Sembra che l'immagine piano piano si stia mettendo a fuoco.<br/>'''Parker''': E allora com'è che non vedo niente?<br/>'''Jarod''': Cos'hai trovato a casa di Dawson?<br/>'''Parker''': Come sai che ci sono andata?<br/>'''Jarod''': Che cosa hai trovato?<br/>'''Parker''': Uno zoo in cui nessun animale vorrebbe vivere?<br/>'''Jarod''': Tutto qui?<br/>'''Parker''': C'erano delle fiale di droga, sostanze per uso farmaceutico...<br/>'''Jarod''': Morfina.<br/>'''Parker''': Sì. Jarod, che cosa cerchi di dirmi?<br/>'''Jarod''': Che Wade Dawson è stato assassinato. L'autopsia ha evidenziato tracce di morfina nel sangue.<br/>'''Parker''': E' morto di overdose, così ha detto la polizia!<br/>'''Jarod''': C'erano anche tracce di stricnina. Tracce letali.<br/>'''Parker''': L'hanno ucciso per non farlo parlare. Jarod, come sai queste cose?<br/>'''Jarod''': Ho delle conosce dentro il dipartimento. Ricorda, Miss Parker... Pezzi mancanti.<br/>{{NDR|Jarod riattacca}}<br/>'''Parker''': Jarod, non riattaccare, Jarod... Dio Mio!
 
*{{NDR|Appena finita la conversazione con Jarod, Sydney entra nell'ufficio e trova Miss Parker sconsolata}}<br/>'''Sydney''': Fastidioso, vero Miss Parker? Ha la cattiva abitudine di piantarti nel bel mezzo di una conversazione.<br/>'''Parker''': Jarod dice che Dawson è stato assassinato.<br/>'''Sydney''': Da chi?<br/>'''Parker''': Non l'ha detto. Il tuo ragazzo prodigio con i suoi rebus mi ha veramente seccato!
 
*{{NDR|Jarod si incontra con Miss Parker nel deposito di auto della polizia}}<br/>'''Jarod''': Le vere vittime della guerra sono sempre gli innocenti.<br/>'''Parker''': Guerra. E' una vera guerra, sì. {{NDR|Mostrandogli la foto di Miller}} Ha lasciato moglie e 4 figli. In qualche modo... anch'io mi sento responsabile.<br/>'''Jarod''': Siamo tutti responsabili. Ma non per questo. {{NDR|Le mostra un cavo tagliato}} Vedi? E' il tubo dell'olio dei freni. E' stato tagliato, deliberatamente.<br/>'''Parker''': Qualcuno l'ha sabotato?<br/>'''Jarod''': Era un bravo poliziotto. Stava cercando di scoprire la verità sulla morte di Thomas. Hanno chiuso la bocca a lui e a Dawson, in modo che...<br/>'''Parker''': ...nessuna traccia potesse portare al Centro.<br/>'''Jarod''': E' così che fanno. Uccidono chiunque voglia scoprire la verità. E poi ci portano via le persone che amiamo.<br/>'''Parker''': Perché?<br/>'''Jarod''': Per controllarci. Ci usano per il loro sporco lavoro. A me i miei genitori... e mio fratello. A te tua madre... e adesso Thomas. Ti sei mai chiesta come fa un uomo in prigione a mettere le mani su della morfina per uso farmaceutico? Io l'ho fatto.<br/>'''Parker''': Come possiamo fermarli?<br/>'''Jarod''': Solo con la verità.<br/>'''Parker''': Pezzi mancanti.
 
*{{NDR|Miss Parker e Sydney vanno a cercare Lester, il robivecchi. La donna lo minaccia con la sua pistola}}<br/>'''Parker''': Dammi un'altra ragione per ucciderti.<br/>'''Lester''': Ma che cosa vuole?<br/>'''Parker''': Ti ricordi di me?<br/>'''Lester''': No, no!<br/>'''Parker''': Sydney, stai indietro, non voglio sporcarti il vestito con il suo sangue!
 
*{{NDR|Al cimitero, Miss Parker riceve una chiamata di Jarod}}<br/>'''Parker''': Chi è?<br/>'''Jarod''': Passi troppo tempo nei cimiteri, Miss Parker.<br/>'''Parker''': Li hanno uccisi tutti. E per cosa? Potere? Controllo?<br/>'''Jarod''': Che cosa farai adesso?<br/>'''Parker''': Piangerò e soffrirò, ricordando tutti i bei momenti che abbiamo passato insieme.<br/>'''Jarod''': E poi?<br/>'''Parker''': Poi aspetterò che tutto sia... dimenticato. Troverò il colpevole e gliela farò pagare.<br/>'''Jarod''': Guarda ai piedi dell'albero vicino a te. Ti ho lasciato un piccolo regalo. Non smettere mai di cercare quei pezzi mancanti, Miss Parker. Altrimenti non troverai mai quello che cerchi...
 
==Episodio 19, ''Partita finale''==
*{{NDR|Jarod sta interrogando il ragazzo che si definisce Joshua sotto gli occhi di Samantha Waters<ref>La protagonista di [https://it.wikipedia.org/wiki/Profiler_-_Intuizioni_mortali Profiler - Intuizioni Mortali]</ref> e il suo collega detective, che li osservano da oltre il vetro}}<br/>'''Jarod''': Dove hai portato il ragazzo? Mi hai detto tutto il resto, perché non mi dici dove si trova?<br/>'''Sam''': {{NDR|Percependo i suoi sentimenti}} Non può dirtelo.<br/>'''Joshua''': Joshua non può dirlo. Lui porterà Joshua nel bosco. Joshua invece non vuole andare nel bosco.<br/>'''Sam''': Chiedigli del bosco.<br/>'''Jarod''': {{NDR|Quasi come se l'avesse sentita}} Cosa c'è nel bosco?<br/>'''Detective''': {{NDR|Guardandola stralunato}} Voi due mi fate paura.
 
*{{NDR|Jarod, il collega e Samantha parlano ancora di "Joshua" e del rapimento}}<br/>'''Sam''': Quando un bambino viene portato via da casa sua alla fine perde il senso di ciò che è vero e ciò che non lo è. Senza il legame con le persone che ama, senza quel nutrimento... La sua mente può essere facilmente manipolata da...<br/>'''Jarod''': Cambia il suo senso di lealtà. Il suo intelletto è coartato. La sua stessa identità viene alterata al punto che lui non sa più chi è.
 
*{{NDR|Samantha va a trovare Jarod a casa e gli dice che sa che nasconde qualcosa}}<br/>'''Sam''': Un bambino. Un bambino intrappolato nel suo passato. Perso. Solo, spaventato.<br/>'''Jarod''': Con tutto il rispetto, ma non credo di essere io la persona che devi analizzare.<br/>'''Sam''': Scusa, è una brutta abitudine che ho. Chi sei tu, Jarod?<br/>'''Jarod''': {{NDR|Infastidito}} Che vuoi dire?<br/>'''Sam''': Andiamo, mangi le caramelle da un contenitore giocattolo, hai tutta la tua vita sparsa qui davanti a te!<br/>'''Jarod''': Beh, si vede che sono un caso di infanzia infelice da manuale.<br/>'''Sam''': Io credo che tu non abbia proprio niente da manuale.<br/>'''Jarod''': La mia vita non interferisce sul caso!
 
*{{NDR|Samantha cerca di ottenere la fiducia di Jarod parlando della sua vita}}<br/>'''Sam''': Sai, mia madre è morta quando ero piccola, e... mio padre... mio padre era sempre in giro. Mi ha cresciuto la famiglia della mia migliore amica. Anche tu hai avuto dei genitori adottivi?<br/>'''Jarod''': Genitori adottivi?! Sì, si possono definire così.<br/>'''Sam''': Perché questo caso è così personale per te?<br/>'''Jarod''': Diciamo solo... che mi appassiona.
 
*{{NDR|Dopo aver risolto il caso, Jarod e Samantha parlano di ciò che accadrà ai ragazzi rapiti e diventati "Joshua"}}<br/>'''Sam''': Li porteranno in un istituto psichiatrico. Li hanno inseriti in un programma di recupero.<br/>'''Jarod''': Hanno avvertito i genitori?<br/>'''Sam''': Li incontreranno oggi. Dieci anni sono tanti...<br/>'''Jarod''': Un bambino non dimentica le persone che lo amano.
 
==Episodio 20, ''Base segreta''==
*{{NDR|Jarod arriva nella base di Ellesmere, in Islanda}}<br/>'''Smitty''': Ehi, chiudi quella cavolo di porta, fa meno quaranta là fuori!<br/>{{NDR|Chiude la porta frettolosamente}}<br/>'''Jarod''': Veramente... fa meno 85 col vento! Ma chi li conta?!
 
*{{NDR|Miss Parker si intromette durante un esperimento di Sydney e Broots}}<br/>'''Parker''': Voi due mi fate venire la pelle d'oca.<br/>'''Sydney''': Stiamo studiando gli effetti della vecchiaia sui processi della memoria e sul ricordo.<br/>'''Broots''': Usando dei gemelli identici come campioni.<br/>'''Parker''': Potete smettere di giocare agli stregoni per un momento, vorrei farvi una domanda.<br/>'''Broots''': Certo.<br/>'''Sydney''': Certamente.<br/>'''Parker''': Sta succedendo qualcosa al signor Raines.<br/>'''Sydney''': Ed è una novità?
*{{NDR|Miss Parker e Sydney parlano del Maggiore Charles}}<br/>'''Sydney''': Secondo te è stato il padre di Jarod a causare la morte di tua madre?<br/>'''Parker''': Sì, ha causato lui la morte di mia madre. Un conto che intendo regolare.<br/>'''Sydney''': Non lasciare che il tuo desiderio di vendetta falsi il tuo giudizio, Parker. Se mai trovassimo il Maggiore Charles, ci potrà essere molto più utile da vivo che da morto.
 
*{{NDR|Jarod raggiunge il dottore per aiutarlo}}<br/>'''Jarod''': Sono venuto a offrire la mia assistenza per l'autopsia di Smitty, ma... sono arrivato tardi.<br/>'''Doc''': Non sapevo che fossi anche un patologo.<br/>'''Jarod''': Diciamo che sono uno versatile.
 
*{{NDR|Broots comunica a Miss Parker che ha scoperto il luogo in cui si trovava il Maggiore Charles}}<br/>'''Broots''': Da quello che so il Maggiore Charles ha scoperto qualcosa riguardo a un certo ''Progetto Alfa''.<br/>'''Parker''': Mai sentito.<br/>'''Sydney''': Ah, nemmeno noi.<br/>'''Broots''': Qualunque cosa sia viene gestito da una stazione di ricerca nell'Artico finanziata dal Centro.<br/>'''Sydney''': Evidentemente il Maggiore Charles è stato lì. E potrebbe esserci ancora.<br/>'''Parker''': Tirate fuori i mutandoni, andiamo a Nord. Andiamo a scaldare un po' il clima.
*{{NDR|Miss Parker, Sydney e Broots sono in volo}}<br/>'''Broots''': Sydney, guarda queste nuvole!<br/>'''Sydney''': E' un fronte artico.<br/>'''Broots''': Non ho mai visto niente del genere, Miss Parker dà un'occhiata!<br/>'''Parker''': Lo vedrò su National Geographic.
 
*{{NDR|Miss Parker è nervosa e confessa le sue paure ai colleghi}}<br/>'''Parker''': E' tutto così surreale... Se penso alla mia vita... alla morte di mia madre, al Centro, a Jarod, tutto ha portato a questo momento. Ho la sensazione che qualcosa... ci stia aspettando, ho come un presagio.
 
==Episodio 21, ''Operazione Gemini (1ª parte)''==
*{{NDR|Jarod telefona a Sydney mentre sta andando a cercare suo padre}}<br/>'''Jarod''': Fa freddo nell'Artico, Sydney, fa freddo quasi quanto al Centro.<br/>'''Sydney''': Sono felice che tu sia uscito vivo di lì.<br/>'''Jarod''': A malapena.
 
*{{NDR|Miss Parker chiede a Sydney informazioni sul Progetto ''Gemini'', ma lui finge di non saperne nulla}}<br/>'''Parker''': Visto che il ''Dottor-Non-So-Niente'' non ci può aiutare, mi arrangerò da sola. No... {{NDR|Si avvicina a Brooots e lo trascina via}} Noi... cercheremo di scoprirlo.
 
*{{NDR|Jarod visita l'hotel in cui stava suo padre e ci trova un uomo che è stato malmenato da alcuni uomini del Centro}}<br/>'''Coop''': Sei il figlio del Maggiore?<br/>'''Jarod''': Sì, sono io. Dov'è?<br/>'''Coop''': Se n'è andato all'improvviso, come se avesse qualcuno alle calcagna.<br/>'''Jarod''': Facce poco simpatiche?<br/>'''Coop''': E la più spaventosa di tutte era una donna.<br/>'''Jarod''': {{NDR|Lo guarda un po' impaurito un po' intrigato, pensando a Miss Parker}} Una brunetta?<br/>'''Coop''': Una bionda. {{NDR|Chiaramente Brigitte}} E... che succhiava un lecca-lecca.
 
*{{NDR|Broots raggiunge Miss Parker per parlarle delle sue ultime scoperte}}<br/>'''Broots''': Ho trovato una cosa strana.<br/>'''Parker''': Cosa, un capello sulla tua testa?!<br/>'''Broots''': No, quello sarebbe un sogno!
*{{NDR|Miss Parker sta guardando il telegiornale con suo padre e Brigitte. Lei sembra stare male}}<br/>'''Parker''': Anche a me verrebbe da vomitare.<br/>'''Brigitte''': Scusatemi, ci siamo di nuovo. {{NDR|Va verso il bagno}}<br/>'''Mr. Parker''': Ah, le nausee mattutine. Bello scotto per avere un erede!<br/>'''Parker''': Certi eredi da queste parti hanno pagato un prezzo ben più alto!
 
*{{NDR|Sydney parla col Signor Parker perché vuole il ''Progetto Gemini'' per sé}}<br/>'''Sydney''': Neanche Raines può negare che fra tutti sia io la persona più qualificata.<br/>'''Mr. Parker''': Ci sono persone più giovani.<br/>'''Sydney''': E quanti hanno Jarod nel loro curriculum?!<br/>'''Mr. Parker''': Questo è vero. Ci penserò sopra. Dimmi una cosa... Se Jarod fosse ancora al Centro, avresti richiesto lo stesso di gestire il ''Gemini''?<br/>'''Sydney''': Se Jarod fosse ancora al Centro... non ci sarebbe bisogno del ''Gemini''.
 
*{{NDR|Miss Parker fa visita a Carrie alla scuola di volo}}<br/>'''Parker''': Non essere così spaventata. Sono solo il doppio più cattiva di quello che sembro.<br/>'''Carrie''': Beh, non basta un paio di tacchi a spillo per spaventarmi, Miss...<br/>{{NDR|Parker si volta e la guarda, divertita}}
 
*{{NDR|Jarod e il Maggiore entrano nel suo alloggio}}<br/>'''Maggiore Charles''': Non è un granché, ma dovremmo essere al sicuro qui.<br/>'''Jarod''': E' uguale a tutti i posti nei quali mi sono nascosto in questi anni.<br/>'''Maggiore Charles''': Tale padre, tale figlio.<br/>'''Jarod''': Per anni sono stato sveglio di notte... a chiedermi che aspetto avessi, se ti somigliavo... E tutte quelle notti insonni non sono servite a farmi sentire meno nervoso adesso.<br/>'''Maggiore Charles''': Non sai quanto ci sei mancato. Le prime settimane, dopo il tuo rapimento, abbiamo sperato e pregato giorno e notte. E non c'è voluto molto a capire che se volevamo trovarti dovevamo fare da soli.<br/>'''Jarod''': Per tutto questo tempo avete rischiato la vita?<br/>'''Maggiore Charles''': Sì, sembrava che... ovunque andassimo fossimo sempre nel mirino di un cecchino.<br/>'''Jarod''': Conosco la sensazione.
 
*{{NDR|Jarod e il padre parlano di Kyle e di Catherine Parker}}<br/>'''Jarod''': Kyle... è...<br/>'''Maggiore Charles''': Sì, lo so, l'ho saputo. Arrivai in quella cittadina due giorni dopo che avevano sparato a tuo fratello. Sono orgoglioso di te, figliolo. E' incredibile che dopo quello che hai passato tu abbia ancora voglia di aiutare gli altri, e vorrei che il merito fosse mio per come sei cresciuto. Avrei voluto... essere stato al tuo fianco.<br/>'''Jarod''': C'è una... c'è una cosa che voglio sapere. Una cosa che mi è stata detta ma a cui non voglio credere...<br/>'''Maggiore Charles''': Che cos'è?<br/>'''Jarod''': Hai ucciso tu Catherine Parker?<br/>'''Maggiore Charles''': {{NDR|Gli mette una mano sulle spalle}} Tu cosa credi?<br/>{{NDR|Jarod sospira, rasserenato}}
 
*{{NDR|Broots ha scoperto di Donoterase}}<br/>'''Broots''': Donoterase, questo nome ti dice niente?<br/>'''Parker''': Sembra il nome di un circo italiano!
 
*{{NDR|Jarod e il Maggiore scoprono su cosa sperimentava il ''Progetto Gemini''}}<br/>'''Jarod''': La Pakor cibi surgelati è una struttura che conserva parti biologiche.<br/>'''Maggiore Charles''': Parti corporee, tessuto fetale, mucche, pecore, cavalli... E' la ''Vecchia Fattoria'' di MacDonald all'inferno.<br/>'''Jarod''': Altro che MacDonald. Sono embrioni umani.
 
*{{NDR|Miss Parker raggiunge Raines a Donoterase}}<br/>'''Raines''': Come hai fatto ad arrivare qui?<br/>'''Parker''': Credevi davvero di tenermi all'oscuro di ''Gemini''? Lascia che ti confidi un piccolo segreto che mi riguarda. Io adoro essere sottovalutata! {{NDR|Sorride}}
*{{NDR|Miss Parker obietta contro il parere di tutti gli altri membri del Centro e si manifesta contraria alla clonazione di Jarod}}<br/>'''Parker''': Ora capisco perché la segretezza è sempre stata la chiave di Gemini. E capisco perché mia madre fosse contraria.<br/>'''Mr. Parker''': Angelo...<br/>'''Parker''': Non chiamarmi Angelo! Tutti lo sapevano, tranne me!<br/>'''Mr. Parker''': Era una direttiva del Triumvirato, solo occhi, io stesso l'ho saputo solo poco tempo fa. E' un esperimento incredibile, no?<br/>'''Parker''': E' incredibile quanto si possa cadere in basso al Centro.<br/>'''Mr. Parker''': Non approvi?<br/>'''Parker''': Hai lasciato che Raines giocasse a fare dio!
 
*{{NDR|Miss Parker si lamenta delle idee }}<br/>'''Raines''': Benvenuta nel nuovo millennio, Miss Parker! Noi abbiamo preceduto di vent'anni la clonazione delle pecore di cui tanto si parla!<br/>'''Mr. Parker''': Produciamo il manzo migliore nei nostri centri in Argentina, ogni animale è identico all'altro e questo... è progresso.<br/>'''Parker''': Papà, Raines non ha creato un Big Mac! Lui ha creato un essere umano...
 
*{{NDR|Miss Parker commenta acidamente sul coinvolgimento di Sydney nella simulazione di prova di ''Gemini''}}<br/>'''Parker''': Sembrate allevatori di cavalli che parlano del loro campione di tre anni!<br/>'''Brigitte''': Un'altra delle tue questioni morali, Miss Parker?<br/>'''Parker''': Come se tu sapessi che cos'è la morale.<br/>'''Sydney''': Ah, Miss Parker...<br/>'''Parker''': No, Sydney non mi rivolgere neanche la parola. Non posso credere che tu abbia partecipato a questo progetto! Che cos'è, un'occasione per rivivere gli esperimenti contorti della tua giovinezza? Lo sai che cos'hanno fatto per creare quel bambino? Ci tieni tanto a ripetere quegli esperimenti da riviverli con il suo sosia?
 
==Episodio 22, ''Operazione Gemini (2ª parte)''==
*{{NDR|Broots va a trovare Miss Parker, sconvolto dalle sue recenti scoperte sulla clonazione}}<br/>'''Broots''': Hai qualcosa da bere? Ehm... preferibilmente qualcosa... di forte...<br/>'''Parker''': Devi sciacquarti il palato?<br/>'''Broots''': No, l'anima...
 
*{{NDR|Miss Parker visita ''Gemini'', il clone di Jarod, nella sua stanza}}<br/>'''Parker''': Sono venuta solo per parlare.<br/>'''Gemini''': Parlare? Non vuoi niente?<br/>'''Parker''': Solo vedere te... Stai bene?<br/>'''Gemini''': Sì, sto bene. Pronto per lavorare.<br/>'''Parker''': Stavi piangendo?<br/>'''Gemini''': No, non è vero! Io, io stavo... Non dirlo al Signor Raines! Lui si arrabbia se mostro le mie emozioni, non succederà più, te lo prometto!<br/>'''Parker''': E' un grande conforto piangere.<br/>'''Gemini''': No, non è vero. Non per me. Io devo servire, obbedire agli ordini.<br/>'''Parker''': E' questo che t'ha insegnato il signor Raines?<br/>'''Gemini''': Sì. La mia intelligenza deve servire ad aiutare gli altri. Il signor Raines dice che le emozioni intralciano. Se non vuoi che lavori, perché sei venuta qui?<br/>'''Parker''': Quando avevo la tua età conoscevo un ragazzo simile a te. '''Identico''' a te. Io gli volevo bene, ma non gliel'ho mai detto. Vedevo il dolore nei suoi occhi, ma guardavo altrove. Ora vedo lo stesso dolore nei tuoi occhi, ma non posso più guardare altrove...
 
*{{NDR|Miss Parker accusa Sydney per il suo modo di comportarsi con ''Gemini''}}<br/>'''Parker''': Non ci posso credere, Sydney, tu parti con loro...<br/>'''Sydney''': Certo.<br/>'''Broots''': Sydney, perché?<br/>'''Sydney''': Anche tu, Broots?<br/>'''Parker''': Mi hai ingannata in questi ultimi tre anni, io ti credevo un benevolo Dr. Spock mentre un realtà non sei altro che uno... psicopatico Dottor Mengele.<br/>'''Sydney''': Tu non sai quello che dici...<br/>{{NDR|Il telefono squilla e Miss Parker sa già che è Jarod a chiamare, così prende la cornetta e la porge a Sydney}}<br/>'''Parker''': Questo schifoso laboratorio è tuo. Che cosa gli racconterai?
 
*{{NDR|Jarod scappa insieme al suo clone}}<br/>'''Gemini''': Chi sei tu?<br/>'''Jarod''': Sono te!
*{{NDR|Miss Parker ha finalmente scoperto che Sydney fingeva per aiutare Jarod a liberare Gemini}}<br/>'''Sydney''': Credevo mi avessi cancellato dalla lista degli amici.<br/>'''Parker''': Infatti... {{NDR|Sorride}} Finché quel ficcanaso del nostro amico Broots non mi ha confermato il presentimento che avevo. Hai lasciato una e-mail per Jarod in una casella chiamata "Rifugio". Gli hai fatto sapere dove avrebbe trovato il ragazzo. {{NDR|Sydney sorride}} Ti avevo etichettato come il cattivo del Mago di Oz, mi dispiace, ti ho giudicato male.<br/>'''Sydney''': Scusa se non ho potuto confidarmi con te, e neanche con Broots.<br/>'''Parker''': Clonazione di esseri umani, non ti avrei neanche creduto probabilmente.
 
*{{NDR|Parker e Sydney parlano di Jarod e del suo clone}}<br/>'''Parker''': Quando sono andata giù a parlare col ragazzo era così...era così surreale stare accanto a lui... era come se avessi avuto di nuovo 11 anni.<br/>'''Sydney''': Eppure...<br/>'''Parker''': Eppure?<br/>'''Sydney''': Eppure... il ragazzo è Jarod. In tutti i sensi, tranne che nella caratteristica più importante. Lui non ha l'anima di Jarod.<br/>'''Parker''': E non ha avuto te... {{NDR|Sydney la guarda, sorridendo}}
 
*{{NDR|Miss Parker, Sydney e Broots guardano dei filmati di Gemini nei quali Raines gli insegnava a pensare a Jarod come all'uomo che aveva ucciso i suoi genitori}}<br/>'''Sydney''': Come si fa a dire una bugia così orribile ad un ragazzo?<br/>'''Parker''': Lui potrebbe dare delle caramelle a un diabetico e dormire tranquillo...
 
*{{NDR|Parker è molto colpita dall'intelligenza dimostrata da Gemini}}<br/>'''Parker''': E' un ragazzo in gamba...<br/>'''Broots''': E' bravo quasi quanto l'originale. Un momento, che sto dicendo... Lui è l'originale...
 
*{{NDR|Jarod cerca di spiegare al suo clone da dove venga realmente}}<br/>'''Jarod''': Da bambino io mi guardavo allo specchio e pensavo al mio passato... e cercavo di immaginare il futuro. Tu lo fai mai?<br/>'''Gemini''': Sì. Ma non riesco a vedere il passato.
 
*{{NDR|Jarod spiega al suo clone il segreto della sua esistenza}}<br/>'''Jarod''': Se tu potessi guardare in quello specchio e vederti da grande... tu vedresti esattamente... me.
 
*{{NDR|Jarod spiega a ''Gemini'' che lui è un suo clone mostrandogli i suoi DSA}}<br/>'''Jarod''': Quello sono io alla tua età.<br/>'''Gemini''': Io sono te... Non vengo da nessuna parte?<br/>'''Jarod''': Tu vieni da qui. {{NDR|Si mette una mano sul cuore}} E io vengo da due persone che mi amano molto.<br/>{{NDR|Gemini si avvicina alla finestra, vicino alle lacrime}}<br/>'''Jarod''': Ti fa bene piangere.<br/>'''Gemini''': Io non posso. Il signor Raines non me lo permette.
 
*{{NDR|Miss Parker va a trovare il Maggiore Charles nella sua cella}}<br/>'''Maggiore Charles''': Meglio morire che rinunciare a mio figlio.<br/>'''Parker''': Tu morirai, ma non sarà per tuo figlio. Sarà per mia madre.<br/>'''Maggiore Charles''': Sei identica a lei.<br/>'''Parker''': Questo dovresti saperlo, l'hai uccisa tu.
*{{NDR|Il Maggiore spiega a Miss Parker la verità sulla morte di Catherine e di come il Triumvirato minacciasse suo padre}}<br/>'''Maggiore Charles''': Raines era il loro cane da guardia, all'epoca.<br/>'''Parker''': Sta ancora abbaiando...
 
*{{NDR|Jarod serve a ''Gemini'' la sua prima coppa di gelato}}<br/>'''Jarod''': La colazione.<br/>'''Gemini''': Non sono i cornflakes e il succo di mela.<br/>'''Jarod''': No, quelli te li davano al Centro. Questo si chiama gelato. Non dimenticherai mai il primo assaggio. Forza, provalo.<br/>{{NDR|Gemini è un po' restio}}<br/>'''Jarod''': Assaggia!<br/>{{NDR|Gemini mette in bocca un cucchiaio di gelato e poi inizia a sorridere, Jarod ride}}<br/>'''Gemini''': E' molto buono!<br/>'''Jarod''': Ci sono tantissime cose incredibili al mondo da provare!<br/>'''Gemini''': Tutte buone come il gelato, spero! Cosa facciamo adesso?<br/>'''Jarod''': Beh, adesso... devo trovare il modo di portare mio... nostro, padre fuori dal Centro.<br/>'''Gemini''': Dovresti scambiarlo con qualcosa altrettanto importante.
 
*{{NDR|Miss Parker parla con Sydney di ciò che le ha detto il Maggiore}}<br/>'''Parker''': Non posso credere di aver dubitato di mio padre, tutti questi anni, tutti questi anni... mi sono chiesta perché mi mentisse, mi dissuadesse dallo scavare nel suo passato, ma lo faceva per il mio bene.<br/>'''Sydney''': Tutti noi pensiamo che i nostri genitori vogliano il nostro bene, ma...<br/>'''Parker''': Finalmente trovo un po' di serenità e tu vuoi lobotomizzarmi?<br/>'''Sydney''': Non c'è un conflitto evidente fra questa tua serenità ritrovata e il fatto che stai caricando la pistola?<br/>'''Parker''': E' molto semplice. Raines morto, io felice.<br/>'''Sydney''': Non è facile uccidere quell'uomo.<br/>'''Parker''': Beh, non posso farci niente se tu hai una pessima mira, io non lo mancherò!
 
*{{NDR|Jarod va al Centro per proporre uno scambio a Miss Parker}}<br/>'''Parker''': Dove l'avete trovato?<br/>Sam: Non lo abbiamo trovato, è venuto fin qui da solo.<br/>'''Parker''': Tre anni in fuga e alla fine... la nostalgia di casa ti ha fatto tornare.<br/>'''Jarod''': A dire il vero sono venuto a concludere un affare.<br/>'''Parker''': Broots, va a chiamare mio padre.<br/>'''Jarod''': Oh, non è nel suo ufficio.<br/>'''Parker''': Che razza di gioco è questo?<br/>'''Jarod''': E' molto semplice. Tu riavrai tuo padre quando io riavrò il mio.<br/>'''Brigitte''': Quindi stai proponendo un equo scambio... Tuo padre per mio marito?<br/>'''Jarod''': Non lo definirei esattamente equo, ma... diciamo che è così.
 
*{{NDR|Miss Parker e Broots stanno parlando di Jarod e del suo rapimento del Signor Parker. Lui è convinto che non gli farebbe mai del male, Miss Parker non sembra convinta. Brigitte piomba nell'ufficio}}<br/>'''Brigitte''': Miss Parker! Jarod non è il nostro unico nemico, qui...<br/>'''Parker''': Non ti preoccupare, non mi dimenticherei mai di te!
 
*{{NDR|Sydney e il Maggiore viaggiano verso la scuola di volo e parlano di Jarod}}<br/>'''Maggiore Charles''': Vorrei ringraziarla, Sydney.<br/>'''Sydney''': Per cosa?<br/>'''Maggiore Charles''': Per aver cresciuto mio figlio... è diventato esattamente il suo specchio. E com'era da piccolo?<br/>'''Sydney''': Uno che un padre sarebbe stato molto orgoglioso... di avere come figlio. Mi dispiace che lei non abbia avuto questa opportunità, Maggiore. Anzi... non riesco a immaginare niente di peggio di quello che lei ha dovuto sopportare.<br/>'''Maggiore Charles''': Io sì. Non riuscire a trovarlo affatto...
 
*{{NDR|Jarod e il Signor Parker parlano del Centro e della sua tattica di rapirlo}}<br/>'''Mr. Parker''': Devo ammetterlo. Catturare il re è stata una buona idea. Entrare nel Centro per concludere l'affare... {{NDR|Ridacchia}} Veramente sfacciato!<br/>'''Jarod''': Non sono sfacciato. Prudente. Era necessario. Un'azione risolutiva. La gente come voi capisce solo una cosa: il potere.<br/>'''Mr. Parker''': Comunque sei stato brillante. Capisco perché i miei uomini non sono riusciti a prenderti. Certo, è per questo che noi ti rivogliamo, perché sei brillante!<br/>'''Jarod''': Io non tornerò mai, e neanche lui. {{NDR|Indica Gemini}} Però avrei una domanda.<br/>'''Mr. Parker''': Sentiamo.<br/>'''Jarod''': Perché? Perché l'ha fatto? Perché il Centro?<br/>'''Mr. Parker''': Dare e avere. Per una causa più grande di noi. Ah, certo, non mi aspetto che tu capisca. Ma alla fine... i conti finiscono per tornare sempre.<br/>'''Jarod''': Voi rapite i bambini, voi create la vita... quali conti pensa che tornino?<br/>'''Mr. Parker''': {{NDR|Sospira}} Stupro, incesto, omicidio... Sopravvivenza. Con i giusti incentivi gli uomini sono capaci di fare qualunque cosa.
 
==Note==
69 545

contributi