Apri il menu principale

Modifiche

1 byte rimosso ,  13 anni fa
m
→‎Proverbi italiani: Ordine alfabetico
 
<!-- '''Troppo'''-->
==Proverbi italiani==
 
*A chi vuole abbracciare il mondo, si rompe il legame.
*Il troppo dolce, stomaca.
*Chi due lepri caccia, l'una non prende e l'altra lascia.
*Chi non si contenta dell'onesto, perde il manico e il cesto.
*Chi più abbraccia, meno stringe.
*Chi troppo tiradesidera, prestoniente schiantaottiene.
*Chi troppo munge, ne cava sangue.
*Chi troppo tira, la corda strappa.
*Chi troppo desideratira, nientepresto ottieneschianta.
*Chi troppo vuole, nulla stringe.
*Quel che passa la misura, mai non dura.
*Chi tutto vuole, di rabbia muore.
*Ogni troppo sta per nuocere.
*Durare non può, chi notte e di non riposa.
*Troppo calore guasta l'arrosto.
*I troppi cuochi guastano la cucina.
*Spesso per far troppo non si fa niente.
*Il troppo stroppia.
*Il poco si gode, il troppo stufa.
*ChiIl troppo vuoledolce, nulla stringestomaca.
*Troppa pioggia guasta la biada.
*Troppo amore e troppo miele guastano lo stomaco.
*Il troppo e il troppo poco, rompono la festa e il gioco.
*Il troppo dolce, stomacastroppia.
*Chi due lepri caccia, l'una non prende e l'altra lascia.
*L'assai basta, il troppo guasta.
*Non bisogna mettere troppa carne al fuoco.
*Non si può bere e zufolare.
*Non si può cantare e portar la croce.
*Non si può tenere il piede in due staffe.
*Ogni eccesso è vizioso.
*Ogni soverchio rompe il coperchio.
*Non bisogna mettere troppa carne al fuoco.
*Ogni troppo sta per nuocere.
*Non si può tenere il piede in due staffe.
*L'assai basta, ilOgni troppo guastaversa.
*Quel che passa la misura, mai non dura.
*Non si può cantare e portar la croce.
*Chi non si contenta dell'onesto, perde il manico e il cesto.
*Si può parlare troppo anche sul miglior argomento.
*Spesso per far troppo non si fa niente.
*I troppi cuochi guastano la cucina.
*Durare non può, chi notte e di non riposa.
*Chi tutto vuole, di rabbia muore.
*Troppa lode puzza.
*Troppa pioggia guasta la biada.
*Troppo amore e troppo miele guastano lo stomaco.
*Troppo calore guasta l'arrosto.
*Troppo grattar cuoce, e troppo parlar nuoce.
*Ogni troppo versa.
*Chi troppo tira, presto schianta.
*Ogni soverchio rompe il coperchio.
*Chi troppo munge, ne cava sangue.
*A chi vuole abbracciare il mondo, si rompe il legame.
*Chi più abbraccia, meno stringe.
 
==Bibliografia==
325

contributi