Differenze tra le versioni di "Jean Cocteau"

m
per ''I ragazzi terribili'' manca l'indicazione bibliografica
m (per ''I ragazzi terribili'' manca l'indicazione bibliografica)
*Tutte queste cicatrici Terra sono il fascino della tua figura guerriera. (citato in ''Il mio primo viaggio'', fuori testo a pag. 8)
 
== ''I ragazzi terribili'' ==
*Questo amore era tanto più bruciante in quanto precedeva la conoscenza dell'amore. Era un malessere vago ed intenso, contro cui non esisteva alcun rimedio, un desiderio casto, senza sesso e senza scopo.
* Invece di imparare la grammatica, l'aritmetica, la storia, la geografia, le scienze naturali, aveva imparato a dormire da sveglio un sonno che mette al riparo e restituisce agli oggetti il loro vero significato.
*Le notti bianche non erano più lo spettro leggero che fugge al canto del gallo, ma uno spettro inquieto che ondeggia.
*Il genio della camera si sostituiva a lei, la duplicava, al pari di un genio che, impossesandosene, detta a un uomo d'affari gli ordini che impediscono il fallimento, a un marinaio i gesti che salvano la nave, a un criminale le parole che forniscono un alibi.
 
 
==[[Incipit]] de ''Diario di uno sconosciuto''==
L'invisibilità mi sembra il requisito primario dell'eleganza; perché l'eleganza finisce se si fa notare.<br>
{{NDR|citato in [[Fruttero & Lucentini]], ''Íncipit'', Mondadori, 1993}}
 
==''Il gallo e l'arlecchino''==
*Una forza che porta un nome (fosse anche il fulmine) è già una forza indebolita. (p. 176)
*[…] la vera [[politica]] è come il vero amore. Si nasconde. (p. 176-7)
 
==[[Incipit]] de ''Diario di uno sconosciuto''==
L'invisibilità mi sembra il requisito primario dell'eleganza; perché l'eleganza finisce se si fa notare.<br>
{{NDR|citato in [[Fruttero & Lucentini]], ''Íncipit'', Mondadori, 1993}}
 
==Citazioni su Jean Cocteau==
27 096

contributi