Differenze tra le versioni di "Persepolis (fumetto)"

(Creata pagina con "'''''Persepolis''''' (''Persepolis. Histoire d'une femme insoumise''), fumetto di Marjane Satrapi del 2000-2003. ==Citazioni== *Era divertente constatare come Dio e [...")
 
*Questo paese conosce da sempre le guerre e i martiri. Perciò, come diceva mio padre: "Quando arriva un'onda troppo grossa, abbassa la testa e lasciala passare"! ('''Tadji''', p. 104)
*Ero d'accordo con mia madre. Anch'io avevo voglia di pensare solo alla vita. Eppure non era sempre così facile: a scuola ci mettevano in fila due volte al giorno per piangere le vittime della guerra. La direzione diffondeva delle musiche macabre e noi ci battevamo sul petto. ('''Marjane''', p. 105)
*Una schizzata,un punk, due orfani e una terzomondista, eravamo una bella banda di amici. La mia storia interessava. Soprattutto a Momo! Era affascinato dalla visione della morte. ('''Marjane''', p.177)
 
==Voci correlate==
Utente anonimo