Differenze tra le versioni di "Stephen Fry"

(+2)
*Muovermi da sedia a sedia, da una macchina del caffè ad un'altra è il limite della mia azione in molti film.
:''Moving from chair to chair, from coffee machine to coffee machine is the limit of my action in most films.''<ref name=v>{{en}} Dall'[http://www.bbc.co.uk/films/2006/03/10/stephen_fry_v_for_vendetta_2006_interview.shtml intervista] di Rob Carnevale, ''BBC.co.uk'', 17 marzo 2006.</ref>
*{{NDR|Su ''[[V per Vendetta]]''}} Vi ricordate, negli anni '70settanta, c'eraquel una meravigliosameraviglioso filone di pellicole distopiche, come ''[[Zardoz]]'', ''[[2022: i sopravvissuti|Soylent Verde]]'', ''[[1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra|The Omega Man]]''? ​​eE, naturalmente, ''[[La fuga di Logan]]'', chesu cui Joel [Silver] sta sviluppandolavorando al momento [per un rifacimento]. Credo che fosse perché c'era ununa grossogrande problemaattenzione peral tema del rapporto tra l'individuo e lo statoStato. Negli anni '80ottanta sembrò che questo tema sembravafinisse essereper interessare meno interessante per laalla gente. Ma improvvisamenteecco che all'improvviso tutti ne parlano di nuovo di questo ed è piuttostodavvero meraviglioso che la gente, uscendo dalla sala dopo un ''popcorn movie'' come questo, parlisi davveroritrovi dia parlare qualcosadavvero. Non in un modo pomposo o intellettuale ma parlano in modo genuino, delparlando mododi income cuivanno ille cose nel loro paese stae andandodi ecome delvanno modole incose cuicon lo Stato sta andando. Il ''Patriot Act'', èper finalmenteesempio, diventatoè ormai legge in America, per esempio, e anche a noi abbiamosta iandando nostriun problemipo' in quel modo. Il film non affronta direttamente questi temi, ovviamente, ma solleva delle domande, una delle cose migliori che il cinema possa fare, e se è possibile farlo in una forma che è del tuttocosì divertenteavvincente, allora tanto meglio.
:''Do you remember in the 70s there was a wonderful strand of dystopic films, like Zardoz, Soylent Green, The Omega Man and, of course, Logan's Run, which Joel [Silver] is developing at the moment. I guess it was because there was a big issue about the individual and the state. In the 80s it seemed to be less interesting to people. But suddenly it's something that everyone's talking about again and it's rather wonderful that a popcorn movie like this also has people coming out of screenings really talking about things. Not in a pompous, intellectual way but genuinely talking about the way their country is going, and the way the state is going. The Patriot Act has finally gone into law in America, for instance, and we have our own issues like that. The film doesn't directly address these issues, of course, but it raises the questions, which is one of the best things that film can do, and if it can do it in a form that's wholly entertaining, then so much the better.''<ref name=v/>
 
85

contributi