Differenze tra le versioni di "Publio Cornelio Tacito"

(typos, wlinks, semplifico interprogetto (a source basta linkare l'autore))
:''[V]eritas visu et mora, falsa festinatione et incertis valescunt'' […]. (II, 39)
 
*Si dice che alla domanda di Tiberio in quale maniera fosse diventato famoso[https://it.wikipedia.org/wiki/Marco_Vipsanio_Agrippa_Postumo Agrippa], [Clemente] rispose: «Come tu sei diventato Cesare».<ref>TiberioAgrippa allaPostumo notiziaera figlio di Marco Vipsanio Agrippa e potenziale erede di cheAugusto cifinché fu unrelegato certoa AgrippaPianosa. salvatoPoco daglidopo dei,l'ascesa perdi Tiberio fu assassinato in circostanze non invidiachiarite, vollema oscurarein cui si sospettava la famamano di questaTiberio. circostanzaDopo ela interrogò,morte trucidandodi Agrippa, un ''cliens''suo servo, di nome Clemente, perapprofittando conosceredella chisomiglianza fossecon Clementeil epadrone, comene fosseaveva diventatoassunto famosol'identità per rivendicare il trono. EgliGiunto glinei fa,pressi invece,di notareRoma ironicamenteera stato catturato con l'illegittimitàinganno dell'ascesae alportato tronoa dipalazzo Tiberiodove stessofu mettendolainterrogato ada confrontoTiberio. conIn laseguito crescenteClemente famafu disegretamente Agrippagiustiziato.</ref> (p. 88;II, 197440)
:''Percontanti Tiberio quo modo Agrippa factus esset respondisse fertur «Quo modo tu Caesar.»'' (II, 40)
 
3

contributi