Differenze tra le versioni di "Asino"

1 632 byte rimossi ,  7 anni fa
→‎Italiani: -senza fonte
(→‎Italiani: senza fonte)
(→‎Italiani: -senza fonte)
==Modi di dire==
===[[Proverbi italiani|Italiani]]===
*Alla [[prova]] si scortica l'asino.
*Asino che [[parola|raglia]], mangia poco fieno.
*Asino e mulo, cavalcali sul culo.
*Asino punto convien che trotti.
*Attacca l'asino a una buona caviglia.
*Chi asino si fa, ciascuno lo cavalca.
*Chi è asino e cervo si crede, al saltare del fosso se ne avvede.
*Chi molto [[parola|parla]] e poco intende, per asino si vende.
*Chi non sa leggere la sua scrittura, è un asino per natura.
*È meglio esser capo d'asino, che coda di [[cavallo]].
*Il benessere del [[padrone]] dura come un trottar d'asino.
*Il [[cane]] non può portar la soma, e l'asino non può cacciar la [[lepre]].
*L'asino che ha [[fame]], mangia ogni strame.
*L'asino e il mulattiero, non hanno lo stesso pensiero.
*L'avaro è come l'asino, che porta il vino e beve l'acqua.
*La carne dell'asino è avvezza al bastone.
*Meglio un asino vivo che un dottore morto.
*Non carezzare l'asino se non vuoi ricevere calci.
*Non tagliar la [[coda]] del tuo asino davanti alla gente: uno la troverà troppo lunga e l'altro troppo corta.
*Non ti varrà gridar, né zuffolare, se l'asino tuo non vuole acqua gustare.
*Non tutti gli asini si somigliano.
*Piuttosto un asino che porti, che un cavallo che butti in terra.
*Quando il sol tramonta, l'asino si ponta.
*Quando l'asino non vuol smettere di ragliare, la [[pioggia]] sta per arrivare.
*Raglio d'asino non sale in [[cielo]].
*Tanto ce n'è per l'asino, quanto per chi lo porta.
*Tre asini e un ignorante fanno quattro bestie.
*Un [[prete]] in armi, un asino incoronato ed una guida cieca son tre cose [[ridicolo|ridicole]].
*Un [[sovrano|re]] non letterato è un asino incoronato.
 
====[[Proverbi napoletani|Napoletani]]====
*Si 'o ciuccio nun vo' vevere, hai voglia 'e sischià.
27 340

contributi