Il Terribile: differenze tra le versioni

623 byte aggiunti ,  8 anni fa
+1
m (correzioni minori using AWB)
(+1)
*A Libane', io t'ho fatto veni' fin a qua pecché devi capi' 'na cosa: Mo stamo in affari insieme e 'e decisioni le pijamo insieme, ma tu devi capire che il mio parere conta più der tuo, che non vale un cazzo! ''(stagione 1, episodio 5)''
*{{NDR|In un'allucinazione del Libanese}} Me l'hai infilato te, questo ner petto? No, Libane' te so mancate le palle pe' finì il lavoro! È pe' questo che nessuno te rispetta! ''(stagione 1, episodio 12)''
 
==Citazioni sul Terribile==
*Era la prima volta che il Freddo vedeva il Terribile. Tutti sapevano che aveva cominciato con i furti di automobili, poi era passato allo strozzo e ai bordelli e da lì alle scommesse. Il Terribile era il re dei cani e dei cavalli. Coi soldi del picchetto aveva aperto un paio di macellerie e uno smorzo a Primavalle. Manteneva una quindicina di scagnozzi, ricettava la roba dei cassettari. I Gemito erano la guardia pretoriana: a loro era concesso di esercitare l'estorsione e l'usura in proprio. Il Freddo lo valutò: cervello di gallina e lardo da bue orientale. ([[Giancarlo De Cataldo]])
 
==Note==