Differenze tra le versioni di "Paul Henri Thiry d'Holbach"

semplifico incipit, attività in linea con pedia, e altro
(fonti in nota, sfid, +1)
(semplifico incipit, attività in linea con pedia, e altro)
[[Immagine:D'Holbach.jpg|thumb|right|Paul Henri Thiry d'Holbach]]
{{indicedx}}
'''Paul-Henri Thiry, barone d'Holbach''', natobarone '''Paul Heinrich Dietrich von d'Holbach''' (1723 – 1789), letterato, filosofo ed enciclopedista tedesco naturalizzato francese.
 
==Citazioni di Paul Henri Thiry d'Holbach==
*La [[natura]] non è una creazione; essa è sempre esistita; tutto accade nel suo seno; essa è un immenso laboratorio fornito di materiali, e fabbrica gli strumenti dei quali essa si serve per agire.<ref>Da ''Sistema della natura'', II, 1; citato in Armstrong 1995, p. 367.</ref>
*La [[saggezza]] non è nulla se non conduce alla [[felicità]].<ref>Da ''Saggio sui pregiudizi'', a cura di Domenico di Iasio, Guerini e Associati.</ref>
*Se l'ignoranza della natura diede vita agli [[dèi|dei]], la sua conoscenza li distruggerà.<ref>Da ''Sistema della natura'', I, 18; citato in Armstrong 1995, p. 367.</ref>
 
*In verità, adorare [[Dio]] significa adorare le finzioni del proprio cervello, o, meglio ancora, non adorare nulla.
*La [[devozione]] è una malattia dell'immaginazione, contratta fin dall'infanzia; il devoto è un ipocondriaco che, a forza di medicine, non fa che aggravare il suo male.
*La [[natura]], voi dite, è del tutto inesplicabile senza un [[Dio]]. In altri termini, per spiegare ciò che capite ben poco, avete bisogno di una causa che non capite affatto.
*La religione ci parla d'un [[inferno]] dove Dio riserva tormenti infiniti alla maggioranza degli uomini. Così, dopo aver reso i mortali infelicissimi in questo mondo, la religione fa intraveder loro che Dio potrà renderli ancora più infelici in un altro mondo. Se la sbrigano dicendo che, in quel caso, la bontà di Dio cederà dinanzi alla sua [[giustizia]].
*La religione è un freno soltanto per coloro che sono stati già ridotti alla ragione, o dal loro temperamento o dalle circostanze della vita. Il [[timore di Dio]] non impedisce di peccare se non a quelli che non hanno una forte volontà di peccare, o che non sono più in grado di farlo.
*Tra i più funesti doni che la religione abbia fatto al mondo bisogna soprattutto annoverare questi monarchi devoti e bigotti, i quali, illudendosi di affaccendarsi per la salvezza dei loro sudditi, si sono fatti un sacrosanto dovere di tormentare, perseguitare, mandare a morte quelli che, in coscienza, la pensavano diversamente da loro.
 
==Citazioni su Paul Henri Thiry d'Holbach==
*Mi vien detto che l'origine del sistema filosofico del Barone e del suo calore in sostenerlo venga originalmente dall'aver veduto morire la prima sua moglie [...] fra gli orrori di un'eternità di tormenti… D'allora in poi è divenuto ateista furiosissimo... ([[Alessandro Verri]])
 
*Paul Henri Thiry d'Holbach, ''Il buon senso'', traduzione di Sebastiano Timpanaro, Garzanti, Guerini e Associati, 1993.
 
== Altri progetti==
{{interprogetto|w|commons=Category:Baron d'Holbach}}
 
[[Categoria{{DEFAULTSORT:Filosofi tedeschi|Holbach, Paul-Henri Dietrich]]}}
[[Categoria:Filosofi francesi]]
[[Categoria:Filosofi tedeschi]]
 
[[az:Pol Anri Holbax]]