Dmitrij Sergeevič Merežkovskij: differenze tra le versioni

m
==''Pietro il Grande''==
===[[Incipit]]===
[[Pietro I di Russia|Pietro]] s'alzò per tempo. «A quest'ora, neanche i diavoli cominciano ad agitarsi!» borbottò il soldato mal desto che stava accensendo la stufa. Quel mattino di novembre era oscurissimo. Lo zar, in berretta da notte, con la veste da camera coperta da un grembiale di cuoio da artigiano, si sedette al suo banco da tornitore, illuminato da una candela di sego. Torniva un candelabro d'avorio per la chiesa di Pietro e Paolo, grato a questi santi del miglioramento della sua salute, ottenenuto bevendo acqua marziale. Aveva anche cominciato a scolpire in legno di betulla un piccolo Bacco col grappolo d'uva, per il coperchio d'una coppa; e attendeva a quei lavori con molto ardore, come se con essi dovese guadagnarsi il pane quotidiano.
 
===Citazioni===