Differenze tra le versioni di "Creazione (teologia)"

Thomas Jefferson
(spostata in mondo)
(Thomas Jefferson)
*Quando Allah il potente ebbe creato questo mondo, la terra era piana e liscia come una bellissima padella di smalto. Ciò dispiaceva al demonio, che invidiava all'uomo quel dono di Dio. E mentre essa era ancora quale era uscita dalle mani divine, umida e molle come una scodella non cotta, egli si avvicinò di soppiatto e con le unghie graffiò il volto della terra di Dio quanto più profondamente poté. Così, come narra la storia, nacquero profondi fiumi e abissi che separano una regione dall'altra. ([[Ivo Andrić]])
*Questa potenza è potente più di tutta la potenza, perché dominerà ogni cosa impalpabile e penetrerà ogni cosa solida.<br />Così il mondo fu creato. ([[Ermete Trismegisto]])
*Tutti gli uomini sono creati uguali e indipendenti, [...] da questa uguaglianza nella creazione gli uomini derivano diritti inerenti e inalienabili. ([[Thomas Jefferson]])
 
==Voci correlate==