Differenze tra le versioni di "Fuori controllo"

1 248 byte aggiunti ,  8 anni fa
nessun oggetto della modifica
 
==Frasi==
{{cronologico}}
*C'è un momento in cui chiunque può diventare [[Attivismo|attivista]], specialmente quando accade qualcosa di così sbagliato che senti di dover agire, anche rischiando la vita. ('''Darius Jedburgh''')
*Non devi essere perfetto, ma ci sono delle [[Regole dai film|regole]] fondamentali da rispettare: fai sempre quello che puoi per la tua famiglia, vai a lavorare ogni giorno e di' come la pensi, non far male a nessuno se puoi evitarlo, e non trattare mai con i disonesti. ('''Thomas Craven''')
 
==Dialoghi==
{{cronologico}}
*'''Darius Jedburgh''': Io non ho [[figlio|figli]]. Ma forse è meglio non averne avuti, che vederne uno morire.<br />'''Thomas Craven''': No. Vale comunque la pena.
 
*'''Darius Jedburgh''': Lei sa meglio di chiunque altro che i casi come questi restano irrisolti, non perché siano troppo complicati, ma perché accadono delle cose inspiegabili, per cui non si riesce più a collegare "a" con "b".<br />'''Thomas Craven''': E lei come lo sa?<br />'''Darius Jedburgh''': Perché sono io quello che impedisce di collegare "a" con "b". È il mio lavoro.
 
*'''Thomas Craven''': Sta dalla mia parte?<br />'''Darius Jedburgh''': È una domanda difficile. Se ricorda, [[Francis Scott Fitzgerald|Scott Fitzgerald]] definiva l'[[artista]] come un uomo che ha due idee opposte in testa e riesce a credere ad entrambe contemporaneamente.<br />'''Thomas Craven''': L'ho sentita, sì.<br />'''Darius Jedburgh''': Diciamo che è il mio punto di partenza.<br />'''Thomas Craven''': Quindi come ci si sente a non essere proprio nessuno sempre?<br />'''Darius Jedburgh''': Non so cosa significhi perdere un figlio, ma so che significa non averne avuti.<br />'''Thomas Craven''': Sì. Non hai nessuno che ti piangerà.
 
==Altri progetti==