Spartacus (serie televisiva): differenze tra le versioni

m (Automa: Inversione degli accenti delle parole di questa lista.)
 
* Marceremo verso Sud a caccia di Spartacus e dei suoi ribelli: che la nostra ombra ricada su di essi, e che ogni uomo, donna o fanciullo che ne fossero anche solo sfiorati soccombano dinanzi alla potenza e alla grandezza di Roma! ('''Crasso''') {{NDR|Discorso d'incitamento all'esercito}}
 
 
===Episodio 3, ''Uomini d'onore''===
 
* Quando un uomo è troppo ingordo rischia di rimanere a bocca asciutta. ('''Gannicus''')
 
* '''Eracleo''': Tu sei Spartacus? <br> '''Spartacus''': È così che mi chiamano. <br> '''Eracleo''': Saresti quel pazzo che ha distrutto l'arena di Capua? Che ha sconfitto Glabro sul Vesuvio? Provocato indicibili sofferenze alla Repubblica Romana e al suo popolo? <br> '''Spartacus''': Cose che per me sono motivo di vanto. <br> '''Eracleo''': Quand'è così, permettimi di chiamarti fratello! Che scorrano fiumi di vino: beviamo alla disfatta del nostro comune nemico!
 
* '''Agron''': Di che cosa ci stai minacciando? Di pisciarci addosso dal mare? <br> '''Eracleo''': Rimarresti sorpreso dalla gittata del mio piscio, ragazzo!
 
* {{NDR|Parlando di Eracleo}} Quest'uomo sfiderebbe Giove stesso a chi ce l'ha più lungo! ('''Gannicus''')
 
* '''Gannicus''': Sei sempre stato un cane sciolto. Anch'io ero come te. <br> '''Attius''': Tu ne sei la prova, allora. Un pezzo d'argilla può essere modellato e diventare un oggetto di valore. <br>
 
* '''Laeta''': Ho già creduto una volta alle tue promesse, e come risultato sono vedova. <br> '''Spartacus''': Non mi pento di quello che ho fatto. <br> '''Laeta''': Era un uomo retto e onesto, e tu l'hai ingiustamente strappato da questo mondo! <br> '''Spartacus''': Non gli attribuire qualità che non meritava. <br> '''Laeta''': Se non lo conoscevi nemmeno?! <br> '''Spartacus''': Temo neanche tu.
 
* '''Eracleo''': Saresti capace di chiedere a Poseidone di mettersi in ginocchio e obbedire ai tuoi ordini. <br> '''Spartacus''': Sì, se fosse davanti a me; ma non è così.
 
* '''Gannicus''': Non è vino, è piscio fetente quello che ci offre Eracleo! <br> '''Attius''': Lo chiamano assenzio. Una volta ne ho mandato giù sei coppe e mi hanno trovato che intrattenevo un'accesa discussione con un gatto immaginario! <br> '''Gannicus''': Allora prosciughiamone sette, e approfondiamo la discussione.
 
* '''Eracleo''': Ti sei dimostrato uomo di parola, cosa abbastanza rara di questi tempi. <br> '''Spartacus''': Ancora più rara se lo fossi anche tu.
 
 
===Episodio 4, ''Decimazione''===
 
* '''Gannicus''': Se uno dei tuoi schiavi erranti riesce a ucciderti, cosa farà il resto del gregge senza la tua guida? <br> '''Spartacus''': Crisso assumerà il comando al mio posto, con l'aiuto e il supporto di voi come consiglieri. <br> '''Crisso''': Io prego gli Dei che quel funesto giorno non arrivi mai, fratello. Ma se dipendesse solo da me, non esiterei un momento a muovere contro Crasso. <br> '''Agron''': Su questo io concordo con lui. <br> '''Crisso''': Siamo combattenti, amiamo il sangue e la battaglia! E invece ci stiamo perdendo in ozi e chiacchiere senza costrutto. <br> '''Spartacus''': Dobbiamo attenerci al piano che abbiamo stabilito. Le mura della città sono un rifugio perfetto per noi, le legioni di Crasso in pianura sono meno protette; nel frattempo, moltiplichiamo le braccia che spediranno il nemico fiaccato nell'oltretomba.
 
* Un animale non riesce a nascondere la sua vera natura: se messo all'angolo, mostrerà i denti e ti azzannerà! ('''Crisso''')
 
* '''Crasso''': La rovinosa ritirata dei tuoi soldati non passerà sotto silenzio così facilmente. <br> '''Tiberio''': Ho ordinato loro di tenere la posizione. <br> '''Crasso''': Non ti hanno ascoltato perchè temevano il nemico più del loro comandante; un nefasto pregiudizio, che è nostro dovere correggere. <br> '''Tiberio''': Quale punizione vuoi che infligga? <br> '''Crasso''': Devono imparare una lezione: che la morte per mano di Spartacus impallidisce di fronte alla collera della Casa di Crasso!
 
* {{NDR|Entrando in un lupanare}} La stalla era più profumata! ('''Agron''')
 
* '''Nevia''': Gli dobbiamo molto {{NDR|A Spartacus}}, non lo dimentico, però è ora che le nostre strade prendano direzioni diverse! <br> '''Crisso''': Penso anch'io che ormai sia tempo di forgiare da soli il nostro destino!
 
== Voci correlate ==
53

contributi