Prosper Guéranger: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
*Il sole materiale volge rapidamente al tramonto; e il divino Sole di giustizia rimane nascosto ancora per qualche istante sotto la nube, nel seno della più pura delle vergini. La notte è vicina; Giuseppe e Maria percorrono le strade della città di David, cercando un asilo per mettersi al riparo. Che i cuori fedeli siano dunque attenti, e si uniscano ai due incomparabili pellegrini. È giunta ormai l'ora in cui il canto di gloria e di riconoscenza deve levarsi da ogni bocca umana.
*I Martiri rassomiglieranno in tutto al loro supremo Re.
 
==''La Santa Messa''==
*Dio si glorifica facendoci del bene. L'[[Incarnazione]], che è il più grande bene che Dio poteva fare all'uomo, è anche la sua maggior gloria. (p. 30)
*Non si offre una sola Messa che non ridondi di espressioni in onore della [[Maria|Santissima Vergine]], la quale, per se medesima, costituisce un mondo a parte. (p. 94)
*Gli Angeli sono da più di noi, cioè sono superiori a noi per la loro natura spirituale, ma la [[Maria|Santissima Vergine]], quantunque creatura umana, si trova al di sopra degli Angeli, perché è, come abbiamo detto, un mondo a parte: è il capolavoro di Dio stesso. (p. 94)
 
==Bibliografia==
*Prosper Guéranger, ''L'anno liturgico'', traduzione di P. Graziani, Alba, 1959.
*Prosper Guéranger, ''La Santa Messa'', De Vita Comtemplativa, a cura delle Suore Francescane dell'Immacolata del Monastero delle Murate in Città di Castello (PG), finito di stampare il 7 luglio 2008.
 
==Altri progetti==
Utente anonimo