Apri il menu principale

Modifiche

miglioro fonte
==Citazioni di Émile Zola==
*Fino a tanto che avrete qualche cosa di vostro, e che il vostro livore contro il [[Borghesia|borghese]] non proverrà da altro che dal vostro rabbioso bisogno d'essere borghesi a vostra volta, non sarete degni mai della [[felicità]]. (da ''Germinal'', traduzione di L. G. Tenconi, Fabbri Editori, 2001)
*Il compito più alto di un uomo è sottrarre gli [[Animale|animali]] alla crudeltà. (citato<ref>Citato in BrunaFrancesco D'AguìCirina, ''Creaturismo.Sulle Le fondamentacorde del creatovento'', NuovaRobin StampaEdizioni, Roma, 20072004, [http://books.google.it/books?id=YaCqZZmAYP8C&pg=PA236 p. 210)236]. ISBN 8873711014</ref>
*Io accuso.<ref>Titolo di una lettera aperta al presidente francese, in cui denunciava il comportamento dell'esercito francese nell'affare Dreyfus. Pubblicata sul giornale ''L'Aurore'' il 13 gennaio 1898.</ref>
:''J'accuse''.
*La [[scienza]] ha promesso la [[felicità]]? Non credo. Ha promesso la [[verità]], e la questione è sapere se con la verità si farà mai la felicità. (Discorso agli studenti parigini, 18 maggio 1893)
*La verità è in cammino e niente la potrà fermare. (dal ''Figaro'', 25 novembre 1897)
:''La verité est en marche: rien ne peut plus l'arrêter''.
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|w|commonscat|s=Autore:Émile Zola|s2=Per Émile Zola|s2_oggetto=un'opera|s2_preposizione=di [[Mario Rapisardi]]:|s2_etichetta=''Per Émile Zola''}}
===Opere===
{{Pedia|Teresa Raquin (romanzo)|''Teresa Raquin''|}}